Puglia. Il rilancio qualitativo del Lavoro Pubblico, il tema al centro del 2° Congresso Cisl Fp Taranto - Brindisi

15 febbraio 2017 - “La Cisl Fp per il rilancio qualitativo del Lavoro Pubblico” è stato il tema del 2° Congresso Cisl Fp Taranto Brindisi, celebrato mercoledì 15 febbraio 2017 presso Tenuta Moreno a Mesagne. “Senza l’apporto determinante del dipendente non si può organizzare una Pubblica Amministrazione funzionale alle nuove, continue esigenze del cittadino – ha affermato Aldo Gemma, Segretario generale territoriale, illustrando la relazione introduttiva - ma la totalità dei modelli organizzativi che caratterizzano gli Enti Pubblici rasentano l’assurdo, con strutture prive di ogni logica, spesso complesse iper frammentate, disarticolate, squilibrate, gratuitamente complesse. Sembra quasi che la politica moduli l’organizzazione della Pubblica Amministrazione in un'unica direzione: la gestione del consenso.”

L’attività degli Enti della Pubblica Amministrazione, ha aggiunto tra l’altro Gemma “è condizionata da vincoli ineliminabili che non possono non rendere ulteriormente problematica l’applicazione di strumenti gestionali analoghi a quelli che si sono diffusi nelle imprese e, in ogni caso, si può valutare la performance di una funzione pubblica senza alcun travisamento della sua natura. Non c’è bisogno di aziendalizzare una Amministrazione, tanto meno di trasformare i cittadini in clienti.”
Antonio Castellucci, Segretario generale Cisl Taranto Brindisi nel suo intervento ha riaffermato il “valore della confederalità e della contrattazione che nel comparto pubblico è stato impedito negli ultimi anni. Ma grazie all’accordo quadro con il Governo sul rinnovo dei contratti del pubblico impiego, sottoscritto il 30 novembre scorso, si è aperta una nuova strada, lunga, difficile ma in grado di spostare l’asticella del confronto a un livello adeguato che richiede, sicuramente, un impegno e una professionalità fino ad ora sconosciuti.” La Cisl, ha poi annotato Castellucci “è stato il primo sindacato a denunciare le storture del Piano regionale di riordino ospedaliero e del servizio di emergenza-urgenza ed ha ottenuto, grazie alla mobilitazione dei lavoratori e dei cittadini, l’accordo del 12 dicembre scorso che impegna le Asl ad un audit sociale che monitorerà a scadenze definite l’efficacia e l’efficienza dei servizi offerti, fermo restando che i territori di Taranto e di Brindisi sono stati particolarmente penalizzati dallo stesso Piano.”
Enzo Lezzi, Segretario generale Cisl Fp di Puglia, concludendo il dibattito congressuale ha ribadito “la centralità della persona nell’agire sindacale della Cisl che, su questo valore, costruisce il consenso. Non esiste una vertenzialità unica ma diversificata ai vari livelli, dal luogo di lavoro al territorio, al livello regionale e fino a quello nazionale ed è per questo che sarà necessario implementare sempre più, nelle nostre prime linee e nel Gruppo dirigente, nuova cultura e nuove competenze perché a tutti è chiesto un impegno di tutela e di rappresentanza ancora più forti e diversi rispetto al passato. Il grande valore dell’accordo del 30 novembre sulle nuove regole del pubblico impiego ribadisce la prevalenza della contrattazione sulla legge.”
A conclusione dei lavori del 2° Congresso, il Consiglio generale Cisl Fp Taranto Brindisi ha confermato a stragrande maggioranza Aldo Gemma Segretario generale, componenti di Segreteria Silvana Francese e Massimo Ferri.
Gemma ha reso noti, inoltre, i nomi dei Responsabili territoriali dei Dipartimenti: Cosimo Muliere (Autonomie Locali), Luigi Verardi (Enti Pubblici non economici), Giorgio Ciaccia (Sanità).


Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.