Sicilia. Disabili, Cisl: "Garantire l’inclusione sociale e civile dei diversamente abili è un dovere delle istituzioni"

21 Febbraio 2017 - “L’abbandono a se stessi dei diversamente abili un fatto grave, da affrontare e risolvere con assoluta urgenza. Cominciando col garantire, nell’ambito della sessione di bilancio in corso all’Ars, le risorse necessarie al fondo per la non autosufficienza e ai piani personalizzati per i minori affetti da disabilità”. Così la Cisl sulla vicenda dei disabili siciliani, balzata agli onori delle cronache negli ultimi giorni. "Una delle pagine più tristi e penose del governo della Regione e della gestione amministrativa regionale, degli ultimi anni” si legge in una nota. “È un fatto di civiltà”- si legge ancora - lascia perplessi l’incontro di oggi a Palazzo d’Orleans tra le famiglie di disabili accompagnate dal regista Pif, e il governatore Rosario Crocetta”. Un incontro avvenuto a valle della legittima protesta delle famiglie dei portatori di handicap e durante il quale, un presidente della Regione non affiancato da dirigenti generali né da alcun tecnico competente, si è “arrampicato sugli specchi per rispondere alla domanda sul quando il servizio di assistenza sarebbe stato concretamente fornito ai 3600 disabili siciliani”. “Garantire l’inclusione sociale e civile dei diversamente abili è un dovere delle istituzioni e di chi le amministra – sostiene Milazzo – e fanno bene le famiglie che vivono questo dramma, a pretendere certezze. La Cisl è al loro fianco”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa