Puglia. Concluso il 1° congresso First Cisl Taranto Brindisi

22 febbraio 2017. “Il Futuro del Sindacato: al centro la persona nel mondo del lavoro che cambia” è stato il tema del 1° Congresso First Cisl Taranto Brindisi, presieduto da Pasquale Berloco, Segretario generale First Cisl Puglia e celebrato mercoledì 22 febbraio 2017 presso Tenuta Moreno, a Mesagne. “Il Sindacato italiano, la Cisl in prima fila, ha ridisegnato il modello contrattuale per qualificare la propria azione nelle relazioni industriali, trovare un modello condiviso da tutte le parti sociali, evitando indebite ingerenze legislative in tema di contrattazione e di salario minimo che avrebbero nuociuto sulle relazioni industriali tra imprese, settori e loro rappresentanze sindacali” ha esordito il segretario generale Antonio Pica, presentando la relazione introduttiva. “Le innovazioni tecnologiche, organizzative, professionali, mettono in discussione le tradizionali relazioni che si stabiliscono tra i lavoratori e le rappresentanze sociali nella sfera della produzione. L’impresa che promuove l’innovazione e decide gli investimenti è la stessa che ha bisogno di coinvolgere il protagonismo dei lavoratori in un continuo processo di innovazioni ed è in questo contesto che il sindacato deve intercettare nuovi sindacalisti, nelle lavoratrici e nei lavoratori dei nuovi processi produttivi – ha sottolineato tra l’altro Pica – oltretutto questo sviluppo delle forze produttive chiama direttamente in causa il sindacato, per il quale possono aprirsi spazi enormi per discutere e realizzare le forme organizzative con cui gestire le nuove tecnologie e la nuova organizzazione.” Antonio Castellucci Segretario generale Cisl Taranto Brindisi, intervenendo nel dibattito ha affermato che “l’occasione dei Congressi è opportunità fondamentale per decidere le prospettive politiche ed organizzative della Cisl. Necessario è rilanciare il settore del credito, perché fondamentale e strategico per lo sviluppo del Mezzogiorno e del Paese. La Cisl è al servizio di ogni persona, si è data un codice etico, è impegnata nel rinnovo generazionale in una fase cruciale del Paese in cui le disuguaglianze sociali tendono ad accentuarsi.” Il continuo radicamento sul territorio di Taranto Brindisi, ha concluso Castellucci “sarà vitale per cogliere la domanda sempre più estesa di tutela e di servizi da parte di lavoratori, pensionati e giovani, corrispondendo con un’azione ancor più sinergica e a rete tra tutte le categorie, gli enti e le associazioni Cisl.” Sabrina Brezzo, Segretaria Nazionale First Cisl ha sottolineato tra l’altro “la capacità di saper guardare al futuro, non facendo rimanere solo/a nessun lavoratore o lavoratrice quando sono nel bisogno ma occorre dare loro speranza. Rafforzare, inoltre, la rappresentanza significherà dare più valore alle vertenze che promuoviamo.” Solo rilanciando lo sviluppo economico del Mezzogiorno e del Paese, ha proseguito Brezzo “potrà far ripartire l’occupazione anche nel settore del credito, a condizione che si realizzi finalmente una gestione manageriale del sistema bancario italiano diversa rispetto al recente passato, quando cioè si è puntato solo a massimizzare i risultati di breve periodo per massimizzare i loro compensi ma costruendo un sistema di corruttela e clientelismo nel concedere credito ai soliti noti.” Mille miliardi di euro, ha concluso la Segretaria nazionale “è l’ammontare del risparmio delle famiglie italiane e noi pensiamo che si debbano trovare le modalità per incentivare l’investimento, di questo significativo volume di risorse, nell’economia reale del Paese.” A conclusione del 1° Congresso First Cisl Taranto Brindisi, il Consiglio generale territoriale ha confermato all’unanimità Antonio Pica Segretario generale e, su sua proposta, componenti di Segreteria: Antonietta Notarnicola, Biagio Manca, Cosimo Nigro, Marcello Pellegrino.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.