Toscana. Confermata Udirica Fabbri Segretaria generale al Congresso della Fai Cisl Firenze Prato

Firenze, 3 marzo 2017. Il Congresso territoriale svoltosi oggi a Firenze ha confermato Udirica Fabbri Segretaria generale di Firenze e Prato della Fai-Cisl, il sindacato Cisl dei settori agricolo, alimentare e ambientale. Dipendente della Centrale del latte della Toscana, Fabbri era stata eletta per la prima volta alla guida della Fai Firenze-Prato nel dicembre 2015. A far parte della Segreteria territoriale saranno Luca Capecchi e Andrea Piccini. Al Congresso, svoltosi al Centro studi Cisl nazionale di Firenze, hanno preso parte 49 delegati in rappresentanza di oltre 40 aziende del settore, che rappresentano eccellenze del territorio conosciute in tutto il mondo. Il Congresso ha affrontato temi legati alla salute e sicurezza, alle conseguenze del cambiamento demografico, alla discriminazione basata sull’età e sul genere. Tema particolarmente caldo poi quello dello sfruttamento del lavoro agricolo, “a cominciare dall’abuso dei voucher agricoli che – ha detto Fabbri - nati per regolarizzare il lavoro sommerso sono finiti fuori controllo, fino alle forme di sfruttamento e di caporalato che hanno riempito le cronache nere di questi mesi.” “Abbiamo molto lavoro da fare” dice Udirica Fabbri; “le trasformazioni del mercato del lavoro richiedono il costante aggiornamento di capacità progettuali in grado di accompagnare, seguire e presidiare i luoghi di lavoro. Anche nel percorso congressuale si è confermato il forte radicamento della Fai nelle aziende del nostro territorio; si tratta di realtà importanti, conosciute in Italia e all’estero per la qualità dei prodotti, e per le quali dunque la professionalità dei lavoratori rappresenta un valore aggiunto imprescindibile, che merita riconoscimento e valorizzazione. Questo è e sarà l’obiettivo della Fai.”

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.