Lombardia. Cisl Monza Brianza Lecco: invito a sostenere la lotta dei lavoratori della K-Flex di Roncello. Cgil, Cisl e Uil aprono un conto corrente

Milano, 9 marzo 2017. “Dal 24 gennaio lavoratrici e lavoratori della K-Flex sono in presidio permanente davanti ai cancelli dell’azienda, senza retribuzione. Sono in lotta contro la decisione della proprietà di licenziare 187 dipendenti. L’azienda sino ad ora o non si è presentata agli incontri o, quando lo ha fatto, ha dimostrato totale indisponibilità al ritiro dei licenziamenti e ad instaurare una vera e propria trattativa con le organizzazioni sindacali e le Rsu.
K-Flex è un’azienda sana, leader mondiale nel settore degli isolanti acustici e termici, grazie alla qualità e all'innovazione tecnologica dei suoi prodotti ed è presente con circa 2.000 addetti in 60 Paesi e 11 impianti produttivi localizzati in tutto il mondo. Oltre all’ Italia a Roncello, in USA, Polonia, Russia, Malesia, Dubai, Cina, India, Inghilterra e Francia.
L’azienda è in perdita? Nemmeno per sogno! Fa utili e profitti ma, nonostante lo neghi, vuole delocalizzare la produzione italiana in Polonia.
Oltre al danno, la beffa!
Ma c’è di più. «L’azienda – precisa Rita Pavan, segretaria generale Cisl Monza Brianza Lecco - ha ottenuto, in questi anni, 12 milioni di finanziamento pubblico, più altri 23 milioni ottenuti dalla Simest Spa, una delle società del gruppo Cassa depositi e prestiti, per aprire filiali all’estero. Il paradosso è che lo stato ha aiutato l’azienda ad internazionalizzarsi, mentre in Italia K-Flex chiude!»
«Sappiamo – conclude Rita Pavan - che le situazioni di difficoltà sono tante nel nostro territorio, e che molte non hanno voce né risonanza mediatica, ma questo caso, anche grazie all’impegno profuso dalle Organizzazioni Sindacali, sta diventando simbolico per tutti!».

SOSTENIAMO I LAVORATORI FACENDO UNA DONAZIONE SUL CONTO CORRENTE IBAN IT48 H031 2720 4000 0000 0002 155 intestato a “Fondo di solidarietà CGIL CISL UIL lavoratori K Flex”
Sabato 11 marzo alle 16, ai cancelli della fabbrica, si terrà un concerto di solidarietà.
LA K-FLEX NON DEVE CHIUDERE”.
Comunicato della Cisl Monza Brianza Lecco

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.