Emilia Romagna. Sovraindebitamento: Incontro a Modena con Adiconsum

Emilia Romagna, 15 marzo 2017. La crisi economica e l’emorragia di posti di lavoro hanno causato una preoccupante crescita del sovraindebitamento. Sono sempre più numerosi i modenesi che, rimasti senza lavoro, non riescono più a far fronte alle rate dei mutui e prestiti concessi dalle banche e finanziarie cui molti consumatori si sono rivolti dopo aver dato fondo a tutti i loro risparmi. La denuncia arriva dall’Adiconsum, l’associazione consumatori della Cisl che al problema sociale del sovraindebitamento dedica un incontro pubblico in programma domani – giovedì 16 marzo – alle 9. L’iniziativa si svolge a Modena (palazzo Europa, auditorium Romano Artioli, via Rainusso) nell’ambito del primo congresso territoriale Adiconsum di Modena e Reggio Emilia, che domani si fondono in un’unica struttura per la tutela dei consumatori modenesi e reggiani. «Oltre al sovraindebitamento, registriamo un aumento delle truffe telefoniche, dell’attivazione di servizi non richiesti e di contratti firmati fuori dai locali commerciali – rivela Adele Chiara Cangini, responsabile provinciale di Adiconsum Modena – In generale notiamo che il consumatore riceve spesso un’informazione carente o ingannevole, nonostante il nuovo Codice del Consumo del 2012 e iniziative delle istituzioni, come lo sportello “Sos truffa”, attivato dal Comune di Modena per prevenire le truffe agli anziani. Per questo – conclude Cangini – c’è bisogno di potenziare i servizi di assistenza e tutela dei consumatori».

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa