Toscana. La Fp Cisl di Prato chiede chiarimenti in merito all'apertura del nuovo DEAS Trauma Center

17 marzo 2017. Su è svolta ieri una riunione indetta dalla Direzione Sanitaria di Careggi in merito all’apertura del nuovo DEAS Trauma Center, in cui non sonos tati chiariti, dalla Direzione stessa, alcuni punti che necessitano, secondo il sindacato, di ulteriore confronto prima della data di apertura prevista per il  7 Aprile 2017.
La Cisl Funzione Pubblica Firenze Prato  ritiene che vi siano elementi estremamente complessi sul piano organizzativo da chiarire e che non hanno avuto ancora una risposta soddisfacente dalla Direzione Sanitaria.
1. Prevista chiusura notturna e trasferimento di tutti i degenti del Pronto Soccorso piano -1 al piano 0. Si tratta di una decisione in cui la componente professionale infermieristica, che ha responsabilità del Triage, riconosciuta per le legge, non è menzionata nel progetto. Siamo in presenza di una situazione ad alta complessità assistenziale che ha, a nostro giudizio, necessità di ulteriori elementi, a garanzia di un servizio importante per l'utenza coinvolta.
2. Copertura del Servizio Radiologico notturno presso la struttura del CTO dopo la chiusura del Pronto Soccorso del CTO.
3. Situazione numerica del personale a copertura di spazi tripli rispetto ai precedenti che devono garantire la sicurezza degli utenti.
                                                                   

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa