Veneto. Siglato accordo Fondazione Marzotto, Fisascat E Confcommercio su riposi e ferie solidali previsti dal jobs act

Siglato in Veneto un accordo tra la Fondazione Marzotto, Fisascat Vicenza e Fisascat Veneto, Confcommercio Vicenza sulle ferie solidali. Il primo accordo aziendale ad essere formalizzato nel territorio dall'introduzione della norma ad opera del Jobs Act.

L'accordo definisce la possibilità dei riposi e delle ferie solidali, così i lavoratori e le lavoratrici della fondazione potranno donare ore di riposo e giornate di ferie ai colleghi che ne abbiano bisogno per assistere figli minori che necessitino di cure costanti – secondo quanto previsto dalla normativa stessa –, ma anche familiari malati o con disabilità, anziani non autosufficienti. L’accordo nasce da un evento familiare tragico che ha colpito una lavoratrice della Fondazione.

Ancora una volta il Veneto si rivela laboratorio di innovazione sociale, regione capace di sperimentare anche sul fronte del welfare modelli nuovi, grazie al dialogo e alle sinergie costruite tra i diversi attori. L’accordo si distingue per essere, diversamente da altri casi, non un’iniziativa definita tra un singolo lavoratore in difficoltà e l’azienda ma il frutto della contrattazione sindacale, e costituisce il primo caso in assoluto in ambito sociosanitario. Potrà senz’altro aprire la strada ad altri simili sul territorio.

I contenuti, gli obiettivi e la portata innovativa saranno illustrati in una conferenza stampa domani 21 marzo alle ore 12.30 presso la sede della Fondazione a Valdagno (Vicenza) in via via Francesco Petrarca 1. Presenti:

Veronica MARZOTTO, presidente della Fondazione Marzotto
Roberto VOLPE, amministratore delegato della Fondazione Marzotto
Maurizia RIZZO, segretario generale di Fisascat Cisl Veneto
Giovanni Battista COMIATI, segretario generale di Fisascat Cisl Vicenza
Monica MANULI, Confcommercio Vicenza.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.