Marche. Presidio dei lavoratori ex Anas domani davanti la Regione

Ancona, 11 aprile 2017.  FP Cgil, Cisl Fp, UilFpl Marche hanno indentto, per domani,  un presidio dei lavoratori ex ANAS davanti alla Regione Marche. A seguito del mancato un incontro, richiesto più volte dai sindacati,  con i vertici istituzionali e ANAS per la stipula di un accordo per l’ assegnazione temporanea o trasferimento definitivo del personale ex provinciale addetto alle strade ex Anas. Accordo necessario in attesa del perfezionamento del passaggio di proprietà, delle relative strade, tra Province e Regione e successivamente ad ANAS, con il conseguente trasferimento di personale per le attività di sorveglianza e manutenzione. FP Cgil, Cisl Fp, UilFpl Marche rilanciano l’urgenza di stipulare l’accordo, secondo le condizioni già discusse con la Regione Marche e trasmesse da tempo ad ANAS, per superare le problematiche e chiarire le reali intenzioni di ANAS rispetto al fabbisogno del personale, per concordare le modalità per il riconoscimento della professionalità e delle mansioni svolte dal personale coinvolto e le condizioni economiche relative all’assegnazione temporanea o al trasferimento. Obiettivo dell’accordo è anche quello di non perpetrare un danno economico alla Regione Marche per il mancato rimborso del personale che sulle strade dovrebbe, già dal 14.11.2016, operare per conto di ANAS anziché, come è avvenuto, per conto della Regione per il tramite delle Province a seguito della DGR 1547/2016. I sindacati di categoria esprimono forte preoccupazione per l'incertezza del futuro lavorativo dei dipendenti, soprattutto se la Regione trasferirà la proprietà delle strade ad Anas senza l'accordo richiesto, e in assenza di risposte, in particolare da parte della Regione, sono pronti a proclamare lo stato di agitazione con richiesta di incontro al Prefetto. 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.