Puglia. Al via il Congresso della Fit Cisl regionale

Bari, 18 aprile 2017. “Con più Trasporto verso il futuro – Tutelare la persona nel lavoro che cambia”è lo slogan dell’XI Congresso FIT (Federazione Italiana Trasporti) CISL Puglia, che sarà celebrato nei giorni 19 e 20 aprile pp.vv. presso Best Western Hotel Ara Solis, SS 106, Lido Azzurro – Taranto. Il programma prevede, nella prima giornata (19 aprile), l’avvio dei lavori alle ore 14.30, con l’approvazione dei regolamenti e la relazione introduttiva del Segretario generale Filippo Iacobazzi, cui seguirà il saluto degli invitati, gli interventi del Segretario generale Cisl Puglia Basilicata Daniela Fumarola, della Responsabile del Coordinamento Donne della Fit Cisl nazionale Francesca Di Felice e il dibattito che sarà concluso dal Segretario generale nazionale Fit Cisl, Antonio Piras. Sarà, anche, illustrato il progetto Il faro, servizio orientamento lavoro, creato dal laboratorio giovani della FIT CISL per i giovani disoccupati/inoccupati, col fine di mettere in campo azioni concrete per fronteggiare la crisi occupazionale, agevolando l’incontro tra domanda e offerta nel settore del trasporto. Nella seconda giornata (20 aprile) i lavori avranno inizio alle ore 9.00 con un Focus introdotto dal segretario regionale Fit Cisl Franco Spinelli, dal titolo: «Investimenti - Sviluppo – Occupazione: per una vera logistica integrata con la “Cura del ferro” in puglia (Pon 2014 – 2020)» cui interverranno il Presidente dell’Autorità Portuale di Taranto Sergio Prete ed il direttore commerciale ed esercizio rete del gruppo FSI-RFI, Gianpiero Strisciuglio. Il tema sarà di sicuro stimolo per il dibattito che seguirà, auspicando un’intesa tra istituzioni, parti sociali ed imprese, con l’impegno di tutti ad adoperarsi, nel prossimo futuro, per investire risorse con intelligenza, generando sviluppo ed occupazione sul territorio ionico ed a beneficio dell’intera regione. I lavori saranno conclusi dall’intervento del Segretario confederale nazionale Cisl, Giovanni Luciano. Seguiranno le operazioni di voto, la proclamazione degli eletti ed il Consiglio generale regionale per gli adempimenti statutari.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.