Puglia. I sindacati del commercio di Cgil, Cisl e Uil pugliesi chiedono una ordinanza a Emiliano su chiusura attività commerciali nei festivi

Bari, 22 aprile 2017. In una lettera inviata da Filcams Cgil e Fisascat Cisl Puglia alla Regione Puglia, al Presidente Michele Emiliano, a Confcommercio Puglia, Confesercenti Puglia, Federdistribuzione Puglia e Lega Cooperativa Coop, si ribadisce la contrarietà alle aperture dei negozi in prossimità delle festività del 25 aprile, 1 maggio e 2 giugno, e si chiede il rispetto dei valori per le persone. E’ inconcepibile un sistema privo di risposo festivo, senza alcuna possibilità da parte dei lavoratori e delle lavoratrici di scegliere di prestare o non prestare l’attività lavorativa. “Il Presidente della Regione Puglia – spiegano Barbara Neglia e Antonio Arcadio, Segretari generali della Filcams Cgil e Fisascat Cisl – trasformi le dichiarazioni giornalistiche in fatti con l’ordinanza di chiusura delle attività commerciali che hanno, di fatto peggiorato, le condizioni di lavoro e vita familiare dei lavoratori e delle lavoratrici”. Nella missiva Neglia e Arcadio riaffermano il ‘no a lavorare nelle feste perché il commercio durante le festività non è indispensabile’. Pertanto – si legge nella lettera dei sindacati – Filcams Cgil e Fisascat Cisl, in virtù di quanto sancito dalla corte di cassazione invitano i lavoratori e le lavoratrici a comunicare alle aziende la loro indisponibilità a lavorare nel giorno festivo in quanto non obbligatorio e comunque retribuito come festività.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa