Abruzzo. Anche una delegazione di dirigenti, delegati e lavoratori della Cisl abruzzese a Portella della Ginestra

28 Aprile 2017 - CGIL, CISL e UIL celebreranno la Festa del Lavoro in Sicilia, in occasione del 70° anniversario della strage di Portella della Ginestra (Pa), luogo simbolo della prima strage dell'Italia repubblicana. Circa duemila lavoratori della zona, in prevalenza contadini, si erano riuniti nella vallata palermitana per manifestare contro il latifondismo, improvvisamente dal monte partirono sulla folla in festa numerose raffiche di mitra. Morirono 14 persone, tra cui due bambini, e a cui si aggiunsero una trentina di feriti.

Lo slogan della manifestazione nazionale è “LAVORO LE NOSTRE RADICI IL NOSTRO FUTURO “.
Una delegazione composta da dirigenti, delegati, lavoratori, pensionati delle Federazioni e delle Strutture territoriali della CISL AbruzzoMolise sarà a Portella della Ginestra per partecipare alla festa nazionale del 1° maggio. I tre Segretari Generali di CGIL, CISL e UIL, Susanna CAMUSSO, AnnaMaria FURLAN e Carmelo BARBAGALLO terranno il comizio conclusivo.
A Roma, invece, è stato organizzato il consueto concertone del 1°maggio. L’evento che ogni anno attira tantissimi giovani in Piazza San Giovanni, dove si alterneranno artisti e cantanti famosi.
Anche in Abruzzo e in Molise saranno realizzate manifestazioni e iniziative sindacali, culturali e musicali.
Le celebrazioni del 1°maggio si aprono il 29 aprile. CGIL, CISL, UIL, regionali hanno deciso di scendere in Piazza a Pescara per difendere il diritto alla salute dei cittadini e protestare contro i tagli al Fondo Sanitario Nazionale ed al Fondo per le Politiche Sociali e della Non Autosufficienza, che si aggiungono, in Abruzzo, alle carenze del sistema sanitario e sociale.
La CISL a L’Aquila, congiuntamente a CGIL e UIL, alle istituzioni locali e alle varie associazioni presenti nel territorio, ha organizzato varie iniziative di approfondimento con gli organi di stampa locali e regionali sul tema Lavoro attraverso un’analisi della situazione economica ed occupazionale della provincia, ed in modo particolare per discutere sullo stato della ricostruzione dei territori colpiti dal sisma. È l’occasione, anche, per puntare i riflettori sui problemi delle nuove generazioni che vivono quotidianamente forti disagi sociali, oltre che occupazionali.
A Campobasso, la Prefettura, in collaborazione con i soggetti istituzionali~ e le organizzazioni sindacali, consegnerà la stella la merito del lavoro ai candidati lodevoli presentati nel 2017. Inoltre, il 25 aprile a Monte Marrone, oltre a commemorare i caduti della Resistenza e a festeggiare la Liberazione dell'Italia dal fascismo e dal nazismo, è stata un’occasione per parlare di lavoro, un dramma che stanno vivendo tante famiglie e tanti giovani molisani a causa della crisi economica.
A Pescara verrà riproposta l’iniziativa “il lavoratore ideale”, curata da Cgil-Cisl-Uil e Ugl, insieme con l’Assessorato Provinciale al Lavoro. Saranno consegnati, nella Sala dei Marmi della Provincia di Pescara, riconoscimenti ai lavoratori che si sono distinti per capacità ed impegno sul lavoro e per la sensibilità e l’attenzione dimostrata verso i problemi sociali.
In provincia di Teramo è prevista un’iniziativa unitaria, a Giulianova, dove si è sempre svolta una festa del primo maggio, fin dalla sua istituzione. Nella città teramana è previsto un corteo di cittadini e lavoratori con comizio conclusivo dei Segretari di Cgil, Cisl e Uil.
A Vasto è stata organizzata un incontro/confronto per approfondire e discutere della realtà sociale ed occupazionale della provincia di Chieti, dove dal 2008 ad oggi il numero delle persone disoccupate è più che raddoppiato. Il territorio necessita di interventi urgenti: le parti sociali definiranno una propria proposta per un immediato confronto con le istituzioni locali, regionali e nazionali.

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.