Toscana. Presidio il 23 maggio a Firenze di Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl regionali: “Province a rischio dissesto, i lavoratori si mobilitano”

Firenze, 22 maggio 2017. Le Province toscane rischiano il dissesto economico, con conseguenze pesantissime per i lavoratori (sia sul fronte delle retribuzioni che dell’occupazione) e per i servizi offerti ai cittadini (dalla manutenzione delle strade a quella delle scuole). Motivo: le risorse insufficienti che il Governo intende stanziare per la loro attività. Per questo, Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno proclamato lo Stato d’agitazione (a livello nazionale) e per domani martedì 23 marzo dalle 9 alle 11 sono in programma presìdi di protesta di sindacati e lavoratori in ogni capoluogo della Toscana, davanti alle Prefetture (a Firenze appuntamento in via Cavour 1). A Massa Carrara la manifestazione avrà un orario diverso (cioè 11-13), mentre a Pisa non sono previste iniziative.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa