Toscana. Fp Cisl Firenze Prato: “Abbiamo bisogno di più acqua a Careggi”

Firenze, 25 maggio 2017. Dopo la nostra denuncia di qualche mese fa su la carenza di acqua a Careggi, gli utenti e i dipendenti ci segnalano che le cose non sono cambiate di molto. Pertanto siamo a fare una proposta visto che si avvicina l’estate e spesso anche le macchinette che distribuiscono l’acqua (prezzo: da 80 centesimi a 1 euro per mezzo litro) sono spesso svuotate dalla grande richiesta. L’Azienda fornisca ai dipendenti e a tutta l’utenza l’acqua allo stesso prezzo a cui possono acquistarla loro, che ci fu detto era di pochi centesimi, e da un rapido calcolo con due o tre euro mensili ognuno potrebbe bere a volontà. Riteniamo che professionisti che lavorano da 7 fino a 11 ore al giorno in piedi e in situazione di stress abbiano il diritto a potersi dissetare ad un costo accettabile. Tutti noi abbiamo accettato il divieto di fumo, perché dà salute, ma non possiamo accettare il divieto di bere ! L’Azienda, che è molto precisa, ci dirà, come su altre materie, che questa non è materia di trattativa sindacale; infatti noi facciamo proposte e lasciamo all’Azienda le risposte. Neppure noi vogliamo trattare sulla possibilità di dissetare utenti e dipendenti. Infine da anni chiediamo dei fontanelli dentro il nostro Careggi. Sarà la volta buona ?

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.