Puglia. Sciopero 1 giugno indotto Ilva dei sindacati di categoria di Brindisi nei settori ristorazione collettiva, pulizie e servizi integrati

Taranto, 31 maggio 2017. "In considerazione dell’annunciata cessione dello stabilimento ILVA di Taranto che ha come ineluttabile epilogo il licenziamento di migliaia di lavoratori. Stante il devastante impatto in termini di perdite di posti di lavoro che avrebbe tale cessione, (nelle modalità concordate dagli attori protagonisti), sull’indotto ILVA già provato da pesanti riduzioni di unità lavorative negli ultimi anni. Vista l’impossibilità di essere resi partecipi di una trattativa, presso il Mise, che vede i lavoratori dell’indotto come meri spettatori del proprio destino e la forte preoccupazione che tale situazione desta negli stessi lavoratori. Filcams Cgil Taranto, Fisascat Cisl Tarantto Brindisi, Uiltrasporti Taranto, Uiltrasportti Taranto ritengono non più rinviabili iniziative di carattere sindacale e, condividendo le ragioni dei lavoratori Ilva, indicono uno sciopero di 4 ore per il 1^ giugno 2017 con presidio dinanzi alla Portineria Direzione dello Stabilimento Ilva di Taranto dalle ore 11.00 alle ore 15.00".Così in una nota unitaria Filcams Cgil Taranto, Fisascat Cisl Taranto Brindisi, Uiltrasporti Taranto.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa