Toscana. Allo stabilimento ‘Panna’ di Scarperia (Fi), la Fai Cisl torna ad essere sindacato di riferimento

Firenze, 31 maggio 2017. Con il 50 per cento della rappresentanza, dopo dieci anni, la Fai Cisl torna sindacato di riferimento allo stabilimento Panna di Scarperia (FI). Hanno partecipato al voto il 74 per cento degli aventi diritto, esprimendo preferenze che hanno portato alla elezione di due delegati Fai su quattro Rsu complessive: Luca Capecchi e Claudio Bolognesi. “Una giornata importante - è il commento del Segretario della Federazione territoriale Udirica Fabbri - perché le lavoratrici e i lavoratori hanno eletto i loro rappresentanti in uno spirito libero di partecipazione che ha riportato la Fai Cisl ad avere la sua posizione di parità all’interno della Rsu”. Il risultato, aggiunge la sindacalista, "raccoglie l'ottimo lavoro svolto in questi anni da parte della Fai, pure in una condizione di minoranza nella Rsu. Torniamo punto di riferimento all’interno di uno stabilimento che vedrà una ulteriore crescita del brand premium all’interno del gruppo Sanpellegrino. Sarà nostro impegno continuare a lavorare nei prossimi anni nell’interesse delle lavoratrici e dei lavoratori di Panna, in modo attento e aperto per non deludere ma rafforzare ulteriormente la fiducia che ci è stata accordata". La Fai "si confronterà per stabilizzare e migliorare le condizioni di lavoro sostenendo relazioni sindacali attente con un atteggiamento costruttivo e propositivo". Vive congratulazioni anche da parte del Segretario Generale della Fai Cisl Nazionale, Luigi Sbarra: "Una importante affermazione, che conferma la serietà di un gruppo che ha saputo e sa lavorare coeso affrontando le tante sfide e le molte problematiche che coinvolgono i lavoratori del gruppo. Alla squadra della Fai Cisl vanno i migliori auguri di buon lavoro da parte mia e di tutta la Segreteria Nazionale della Federazione".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.