Marche. Prosegue lo sciopero alla Ragaini di Loreto

Ancona, 21 giugno 2017. Presidio a partire dalle ore 9.30 in Prefettura ad Ancona Prosegue la mobilitazione lavoratori della Ragaini di Loreto per fermare i 166 licenziamenti annunciati. Venerdì 23 giugno terza giornata di sciopero di otto ore e manifestazione a partire dalle ore 9.30, sotto la Prefettura di Ancona, durante l’incontro, convocato dal Prefetto, tra il Sindaco di Loreto, i rappresentanti della Regione Marche e l’Azienda per capire come risolvere la crisi. Fim Cisl Fiom Cgil e Uilm Uil esprimono amarezza e delusione per non essere stati invitati al tavolo con istituzioni e azienda, e ritengono la scelta del Prefetto quantomeno insolita di non convocare anche le parti sociali. Fim Fiom e Uilm confidano nel fatto che tale scelta sia dovuta solamente ad analisi conoscitiva della situazione da parte del Prefetto, e auspicano di essere coinvolti al più presto. Fim Fiom e Uilm, inoltre, ribadiscono di voler incontrare l’azienda solo in tavoli istituzionali, questo perché nei precedenti incontri fatti l'azienda ha sistematicamente disatteso gli accordi firmati tra le parti.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa