Lazio. Roma, avviata la raccolta di firme per una Casa della Salute nel IV municipio

22 Giugno 2017 - Si è costituito il Comitato Promotore per la istituzione di una Casa della Salute, nell’ambito del distretto socio- sanitario della ASL Roma 2, coincidente con il IV Municipio. Fanno parte del Comitato Promotore, CGIL Rieti Roma EVA, CISL Roma Capitale e Rieti, UIL Roma e Lazio, la CARITAS parrocchiale XI prefettura, l’Unione Borgate, l’associazione Differenza Donna, l’Associazione culturale ALA, il Comitato di quartiere Prato Lungo, l’associazione Cento Parti del Cuore, Associazione Sportiva Case Rosse, l’Associazione Crescere Insieme Settecamini, Consorzio Case Rosse-A.C.R.U., Consorzio Casal Monastero, l’Associazione dei donari di sangue AD Spem.

Il Municipio IV ha una forte esigenza di servizi sanitari e socio sanitari ed è privo di una Casa della Salute: parliamo di in un vasto territorio di 177 mila abitanti con una presenza di ultra 65 enni intorno al 20 per cento La Casa della Salute è una struttura sanitaria, con la presenza dei medici di famiglia, finalizzata alla erogazione delle cure primarie, alla cura delle malattie croniche (es. diabete, scompensi cardiaci, malattie dell’apparato respiratorio, ecc.), a garantire la continuità assistenziale, l’integrazione socio-sanitaria e un’adeguata attività di prevenzione. 

La Regione Lazio, nel processo di profonda riorganizzazione della sanità territoriale che da tempo è stato avviato, ha previsto in ogni Distretto, almeno una casa della Salute, come luogo di primo riferimento per i cittadini, in grado di fornire risposte ai problemi sociali e sanitari. Il Comitato si impegnerà nei prossimi mesi ad organizzare una raccolta di firme, nelle piazze, nelle strade e nei posti di lavoro; sarà possibile firmare anche on-line, tramite i social.

Il Comitato punta a raccogliere migliaia di firme e a chiedere al Presidente della Regione Lazio, On Zingaretti, e alla Sindaca di Roma, Virginia Raggi, un impegno per la creazione della struttura. Il Comitato propone che siano individuati immobili in aree popolari e periferiche, raggiungibili da tutti i cittadini del quadrante orientale della città, di proprietà pubblica, adeguandole allo scopo previsto. Tra i tanti immobili, di proprietà pubblica, per fare un esempio, vi è l’immobile della Casa del Popolo, in via Rubellia a Settecamini, ma ce ne sono molti altri in altre zone del municipio.

Il Comitato auspica che le istituzioni prestino la necessaria attenzione alle richieste provenienti dal territorio e sappiano raccogliere e dare risposte ai bisogni e alle proposte che provengono dai cittadini". 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.