Calabria. Cisl Reggio Calabria: "Positivo incontro in Prefettura su vertenza Gerico"

Reggio Calabria, 24 giugno 2017. “Possiamo ritenerci soddisfatti in merito ai risultati che l’incontro tra Asp e azienda Gerico ha prodotto sul fronte dei diritti dei lavoratori impegnati alla mensa del presidio ospedaliero di Locri. Un obiettivo raggiunto dopo diverse trattative ed il cui momento clou è stato rappresentato, appunto, dalla riunione tra le parti tenuta in Prefettura a Reggio Calabria: un territorio sul quale si concentrano, purtroppo, diverse statistiche negative e che non può assolutamente permettersi di perdere posti di lavoro”. Ad affermarlo Rosi Perrone, segretario generale Cisl Reggio Calabria, la quale parla di “una situazione di difficoltà che condizionava il presente di questi nostri concittadini e poneva pesanti nubi sul futuro delle loro famiglie in un contesto, quale quello reggino, che sappiamo essere asfittico dal punto di vista economico e quindi sociale”. “Abbiamo fatto nostro perciò – conclude Perrone – il grido d’allarme lanciato dai dipendenti e ricercato le soluzioni migliori per rispondere alle loro esigenze e necessità”. Ad entrare più dettagliatamente nel merito della questione è Rita Raffa, segretario Fisascat Cisl presente in Prefettura: “Ci eravamo trovati a registrare – spiega infatti - la mancata corresponsione di tre mensilità oltre a fatture inevase che l’Azienda Ospedaliera Provinciale, da più di due anni, non pagava alla Gerico, cioè la società appaltante del servizio. Evidenti, quindi, le complicazioni per quest’ultima che, dopo gli sforzi economici non indifferenti sostenuti per far fronte agli stipendi, non era più in grado di garantire la giusta remunerazione ai suoi lavoratori. Proprio alla luce di tali gravi condizioni e sulla base di quanto emerso nel corso di riunioni promosse dall’organizzazione e di quanto prodotto dalle istanze inoltrate – prosegue Raffa – abbiamo chiesto che il Prefetto della città dello Stretto si rendesse promotore di un incontro tra la Gerico e l’Azienda sanitaria per una seria e strutturata disamina della situazione e l’individuazione di una soluzione condivisa: questo appuntamento si è tenuto proprio ieri ed è stato produttivo grazie anche alla sensibilità della prefettura reggina”. “L’Azienda sanitaria – aggiunge Raffa – è stata infatti autorizzata all’espletamento della gara ponte nelle more dell’aggiudicazione della gara regionale (che rientra nella competenza esclusiva della SUA regionale) e gli uffici Asp competenti hanno proposto l’atto deliberativo, sottoposto alle necessarie valutazioni, con il quale si prevede anche il pagamento dei corrispettivi alla Gerico in riferimento al 2017”. “L’Azienda sanitaria provinciale, quindi – rimarca Raffa – una volta dato il via all’iter di legge ed effettuati i relativi riscontri contabili, si è impegnata all’evasione delle fatture. La ditta Gerico, inoltre, si è resa disponibile a pagare, entro la prossima settimana, due delle mensilità mancanti”. “Come Cisl – concludono Raffa e Perrone - riteniamo positivo l’esito della riunione e continueremo, così come per altre vertenze, a monitorare la situazione nell’esclusivo interesse dei lavoratori”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.