Puglia. Cisl: Tavolo con il Ministero per salvare lavoratori Arif

Puglia, 4 luglio 2017. “Per ritrovare le coordinate relative al destino dei lavoratori dell’Arif è necessario un ultimo colpo di reni con l’istituzione di un tavolo tecnico presso il Ministero del Lavoro”. I Segretari generali della Cisl Puglia, Daniela Fumarola, e della Fai Cisl Regionale (federazione che rappresenta i lavoratori dell’agricoltura e delle attività connesse) Paolo Frascella lanciano l’allarme sulla sorte dei 112 impiegati a tempo determinato presso gli uffici dell’Agenzia regionale irrigui e forestale (ex Sma) a rischio di mancata proroga del rapporto di lavoro scaduta lo scorso 30 giugno. Secondo la Cisl “lasciare nel limbo dell’incertezza 112 persone è un atto ingiusto e fortemente penalizzante per questi lavoratori che vivono la loro precarietà da anni. Chiediamo un tavolo tecnico – osservano Fumarola e Frascella – che si insedi al Ministero del Lavoro con la Regione Puglia, il Commissario dell’Arif e le parti sociali per trovare una soluzione che impegni le Istituzioni nella ricerca di una strada che non lasci nessuno a casa. Si tratta di personale esperto e qualificato nella programmazione della manutenzione del territorio, nella pianificazione delle opere programmate dalla Regione e dall’Agenzia per la prevenzione incendi e la valorizzazione turistica. Ci appelliamo al Presidente Emiliano – concludono i sindacalisti – affinché questi lavoratori pugliesi non vadano ad ingrossare le fila dei disoccupati che, come ha appena certificato l’Istat, hanno ripreso a crescere nel Mezzogiorno d’Italia”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa