Puglia. Ge Avio: Stabilimenti di Brindisi scelto per progetto “Additive e Advanced Manufactoring”

Puglia, 5 luglio 2017. In un momento in cui il territorio brindisino è costretto a continue mobilitazioni alfine di scongiurare la continua perdita di posti di lavoro, che solo negli ultimi dodici mesi hanno toccato circa le mille unità, dal quartier generale di GE Avio giunge una buona notizia con la firma di un Protocollo d’intesa tra il MiSE e AvioAero per un investimento complessivo di 100 milioni di euro per lo sviluppo di piattaforme tecnologiche di Additive e Advanced Manufactoring . Lo stabilimento di Brindisi è stato scelto per la produzione su base industriale, tramite l’utilizzo della stampa 3D, di 13 componenti del motore ATP (Advanced Turboprop) di GE Aviation. L’Additive Manufactoring è un procedimento che permette di realizzare oggetti solidi di qualsiasi forma partendo da un progetto digitale mediante l’utilizzo di polveri metalliche su stampanti 3D. Punto di forza della nuova tecnologia è quello di produrre pezzi più leggeri e contemporaneamente più resistenti integrando più componenti in un'unica parte con una sensibile riduzione dei costi, il tutto in maniera più veloce rispondendo a quello che il mercato aeronautico del futuro chiede. Riscontrare che ancora una volta la GE ha deciso di puntare sullo Stabilimento di Brindisi con tecnologie innovative è motivo di profonda soddisfazione per la nostra Organizzazione da sempre abituata ad andare con le braccia aperte verso il futuro. Noi non abbiamo paura del futuro e riteniamo che le prossime sfide si giocheranno sulle capacità produttive e non temiamo di dovere affrontare temi difficili come quelli delle flessibilità degli orari per l’utilizzo degli impianti se questi sono accompagnati da compensazioni salariali, occupazione e miglioramento delle condizioni della vita all’interno degli stabilimenti. Già in passato abbiamo sottoscritto accordi importanti relativamente alla flessibilità oraria incontrando anche momenti di tensione e con i lavoratori e con altre sigle sindacali ma i risultati ci hanno dato ragione. Auspichiamo che questi nuovi investimenti possano permettere ai giovani del nostro territorio di accostarsi al mondo del lavoro nel proprio territorio senza essere costretti a cercare fortuna altrove.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.