Authority trasporti. Pellecchia (Fit-Cisl): "Comportamento Art ingenerosa nei confronti lavoratori Trenitalia"

Roma, 21 luglio - "I lavoraotri di Trenitalia hanno una professionalità tale da non dover imparare nulla da nessuno: né da altre imprese né da chi fa altri mestieri". Così  Salvatore Pellecchia, Segretario nazionale della Fit-Cisl  alla notizia appresa dal sito dell'Art circa la veritfica avviata dall'autorità presieduta da Andrea Camanzi "finalizzata ad accertare il rispetto delle procedure previste dal Prospetto informativo della rete per le operazioni di soccorso in linea, nonché l'idoneità del materiale rotabile utilizzato per il servizio' relativamente al guasto del treno 9514".
Comportamento "ingeneroso" ritiene la Fit Cisl che nel merito si chiede  se lo stesso trattamento venga "riservato a tutte le imprese ferroviarie, comprese quelle di vettori europei operanti anche in Italia, quando generano ritardi in linea. Riteniamo discutibule questo intervento, - conclude Pellecchia -  ma se l'Art si vuole occupare anche delle condizioni di lavoro dei dipendenti delle imprese ferroviarie ne siamo contenti, anzi auspichiamo che Camanzi convochi sindacati che, come stakeholder del settore, non sono mai stati sentiti dall'Authority che lo stesso presiede".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.