Emilia Romagna. Graziani (Cisl regionale): “Pronti a discutere sulla proposta del Presidente della Regione, Bonaccini sulla ‘autonomia regionale’

Bologna, 25 luglio 2017. Un deciso assenso alla proposta del presidente della Regione Emilia-Romagna Bonaccini di utilizzare la cosiddetta “autonomia differenziata regionale”, prevista dall’art.116 della Costituzione per le Regioni virtuose, è arrivato oggi dal ‘Parlamentino’ (Comitato esecutivo) della Cisl regionale. “Prima di tutto – ha commentato Giorgio Graziani, segretario generale del sindacato di via Milazzo - apprezzo il fatto che il presidente utilizzi una via tutta costituzionale e non basi le proprie motivazioni su ideologie secessioniste, preda di facili populismi e obiettivi irrealistici. Una norma costituzionale che non pone minimamente in discussione l’unità del Paese e la necessaria solidarietà nazionale”. “Una proposta seria, concreta, non generica – continua Graziani – perché prevede di agire su maggiori margini di manovra finanziaria e su alcune competenze e funzioni specifiche che riguardano i capitoli portanti del Patto per il Lavoro: lavoro e formazione, sanità e welfare, impresa e sviluppo, ambiente e territorio”. “Il tutto – ha continuato il sindacalista – in un percorso di condivisione con sindacati e imprese, proponendo così al Paese un modello di coesione sociale che non possiamo non condividere e l’unico che fino ad oggi è riuscito a dare dei frutti tangibili” Ora, dopo la decisa apertura, da via Milazzo si attendono i fatti: un’imminente convocazione per discutere concretamente su una bozza di documento e poterne quindi verificare l’effettiva realizzazione. “Visto che – ribadiscono dal sindacato - sarebbe un percorso di negoziazione col Governo che si dovrebbe concludere con una legge dello Stato approvata a maggioranza assoluta delle Camere”. Insomma, “niente di semplice e scontato visto la vicinanza delle elezioni politiche” “Una fase delicata – conclude Graziani – in cui bisogna essere veloci, concreti e credibili senza prestare il fianco a possibili polemiche elettorali che ci costringerebbero a ulteriori riflessioni e quindi ad annoverare quest’ottima occasione tra quelle mancate”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa