• Manovra Furlan:

    Manovra
    Furlan: "Dal Presidente Conte molta attenzione sulle proposte del sindacato"

    Continua...

  • Rapporto CensisFurlan:

    Rapporto Censis
    Furlan: "Delinea il quadro di un paese che non cresce e non crede piu’ nel suo futuro"

    Continua...

  • Congresso Ituc Furlan:

    Congresso Ituc
    Furlan: "Serve un nuovo modello di produzione ma globalizzando anche i diritti delle persone"

    Continua...

  • L’appello del mondo cattolico

    L’appello del mondo cattolico
    "Costruiamo una vera Europa unita delle persone, del lavoro e della crescita"

    Continua...

  • FcaFurlan:

    Fca
    Furlan: "I nuovi investimenti di 5 miliardi
    annunciati dal Gruppo, una buona notizia
    per i lavoratori e per tutto il sistema - paese"

    Continua...

  • Infrastrutture Furlan:

    Infrastrutture
    Furlan: "Indispensabili per il futuro del nostro Paese e delle nostre imprese"

    Continua...

  • Pubblico Impiego Ecco le proposte di Cgil, Cisl, Uil per cambiare la legge di bilancio. Furlan:

    Pubblico Impiego
    Ecco le proposte di Cgil, Cisl, Uil per cambiare la legge di bilancio. Furlan: "Contratto, assunzioni, piu’ risorse e piu’ valore al lavoro pubblico"

    Continua...

  • ManovraCgil, Cisl, Uil:

    Manovra
    Cgil, Cisl, Uil: "Inadeguata e carente di una visione del Paese. Al via le assemblee nei luoghi di lavoro con le controproposte del sindacato”

    Continua...

  • Dal territorio

COMUNICATI STAMPA

Alitalia. Oggi incontro al Mise. Furlan: "Bene ruolo Fs e partecipazione dei lavoratori"

Roma, 13 dicembre 2018 - "Ci sono le premesse positive, speriamo di avere dei risultati".  E' quanto ha dichiarato la Segretaria... continua

Terrorismo. Furlan: "Cordoglio per vittime attentato a Strasburgo, città simbolo Ue"

Roma, 12 dicembre 2018.  "Il grave attentato di Strasburgo è un colpo al cuore alla città simbolo dell’Europa unita. Ancora... continua

Rifiuti.Cuccello:"Siamo in una situazione di emergenza nazionale. Il Governo avochi a sé la questione dei rifiuti"

11 Dicembre 2018 -  “Sul tema dei rifiuti stiamo vivendo ormai una situazione di emergenza nazionale, come dimostra il rogo... continua

Migranti. Ocmin: "Uno sbaglio non ratificare il "Global Compact"

Roma, 11 dicembre 2018. “Per Il nostro Governo l’assenza alla Conferenza delle Nazioni Unite di Marrakech (Marocco) in cui circa... continua

Manovra. Furlan: "Le grandi opere non sono un tabù ma servono per la competitività ed il cambiamento del paese"

Roma, 11 dicembre 2018 -  "In Francia ci sono un mix di cause che hanno provocato gli avvenimenti di queste... continua

Labor TV

Annamaria Furlan ospite della trasmissione Radio Anch'io sul canale Rai Radio1

Guarda tutti i video

IN EVIDENZA

A PROPOSITO DI

  • "Soprattutto al Sud serve un patto tra generazioni", intervento di Annamaria Furlan, 'Il Corriere del Mezzogiorno' del 9 Dicembre 2018

    FurlanL'ultimo Rapporto Censis ha delineato un quadro decisamente preoccupante per il nostro Paese, soprattutto per le regioni del Mezzogiorno. Abbiamo visto sfiorire la ripresa economica, sono cresciute le diseguaglianze sociali e l'emarginazione, i redditi non crescono, i giovani vanno a cercare lavoro all'estero come accadeva negli anni cinquanta. Ecco perché non c'é altra strada che ripartire, con decisione e provvedimenti straordinari dalla crescita allo sviluppo.(...) Lunedì incontreremo finalmente il Presidente del Consiglio Conte. Sono tante le questioni aperte ed è sicuramente importante che il Governo abbia riconosciuto finalmente l'importanza di aprire un dialogo con il sindacato.

FOCUS

  • Le priorità per la legge di Bilancio 2019: Piattaforma Cgi Cisl Uil

    bandiere cgil cisl uilLe proposte di Cgil, Cisl, Uil per la crescita e lo sviluppo del Paese, contenute nella Piattaforma approvata dagli Esecutivi unitari riuniti il 22 ottobre scorso per valutare il Def e la legge di Bilancio 2019.

  • Pensioni. Le richieste della Cisl per il confronto con il Governo

    richiestecislRoma, 10 agosto 2018. " Occorre che il Governo apra ai primi di settembre in vista della predisposizione della legge di stabilita' un confronto con il sindacato sul tema delle pensioni. La Cisl, unitamente alle altre confederazioni, ha recentemente inviato proprio una richiesta di incontro al Ministro del Lavoro allo scopo di discutere le possibili scelte da compiere in materia previdenziale". 

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

tesseramento 2018 orizzontale nologo lowres

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

Consenso privacy
 

Sardegna. Ganga (Cisl regionale): “La riforma della rete ospedaliera non è una buona riforma”

Cagliari, 5 agosto 2017. “La riforma della rete ospedaliera sarda licenziata dalla Commissione consiliare competente non è una buona riforma, perché parte dal presupposto della riduzione dei costi e non considera il sistema salute sardo come investimento utile a rientrare, a pieno titolo, nell’agenda economica della Regione e nel suo piano di sviluppo. Il bene inestimabile della salute, da garantire ugualmen-te a tutti, deve essere difeso maggiormente nel suo modello universale e reso esigi-bile nella sua articolazione nei servizi sul territorio. La riforma della Sanità licenziata dalla Commissione consiliare non ha mai convinto la Cisl sarda per la forte perplessità che il contenimento delle infrastrutture sanitarie si possa tradurre automaticamente in un risparmio effettivo per il bilancio della Regione. L’ATS unica è una realtà sulla quale, purtroppo, non si è ancora aperto un confronto e soprattutto una trattativa reale sui temi di maggior rilevanza sociale: tra l’altro anche una diversa valorizzazione delle risorse umane impiegate in questa grande espe-rienza aziendale che impegna 22.000 lavoratori sardi da tutelare dal primo all’ultimo. L’attuale intervento sul sistema ospedaliero realizza, a prescindere dai recenti ag-giustamenti apportati dalla politica regionale, una riforma della sanità partita al contrario: dalla riorganizzazione della tecnostruttura burocratica e, soprattutto dagli ospedali. Sarebbe stato, invece, opportuno e razionale iniziare dalla riorganizza-zione e dal rafforzamento del territorio, per mitigare l’attuale consumismo sanitario che porta l’isola a un numero di prescrizioni farmaceutiche poco sotto i 20.000.000( venti milioni) di ricette e a una marcata inappropriatezza dei ricoveri nei pronto soccorso. La Cisl dice questo non per fare inutile polemica, ma convinta che solo gestendo la do-manda di salute in robusti centri di prossimità, si potrà realmente orientare il sistema sanitario al cittadino scongiurando, soprattutto nelle periferie, la lesione del principio di sussidiarietà e di cittadinanza. Un aspetto oggetto di forte critica da parte delle Comuni-tà locali alle prese con il fenomeno dello spopolamento che registra un approccio rifor-matore teso a implementare il disimpegno delle istituzioni dalle periferie che, dalla ri-forma in questione si sveglierà ulteriormente accentuato. Per questo la Cisl sarda ha sempre sollecitato la Giunta sul fatto che solo dalla riorga-nizzazione del territorio si potranno contenere le attuali distorsioni più volte denunciate e porre rimedio alla complicata questione delle lunghe liste d’attesa, non ancora presa di petto strutturalmente fra le misure di efficientamento del sistema salute regionale all’interno dell’articolato modello riformatore. La Cisl sarda, pertanto, continua a rimanere dell’idea che, sul fronte del rafforzamento dell’offerta socio sanitaria del territorio, la Sardegna non possa avere come obiettivo so-lo la deospedalizzazione. Anzichè tagli, da una riforma ci saremmo aspettati nuovi servizi. In particolare ri-sorse da ridistribuire sul versante delle funzioni domiciliari. Un’esigenza alla luce dell’evoluzione delle istanze espresse da un’utenza regionale sempre più sfidante, per-ché più anziana; che sul fronte socio assistenziale richiama un impegno ulteriore a favo-re dei cittadini sardi non autosufficienti, orientando meglio, in tal senso, la spendita del-le risorse impegnate in bilancio. Ciò sarà possibile insistendo maggiormente sul raccordo fra salute e welfare che nell’Isola non riscontra ancora un’idea integrata, nonostante le continue e inascoltate sollecitazioni della CISL sarda,. Su questo raccordo riteniamo debba essere immediata-mente dato corso a un rinnovato piano socio assistenziale”. Così il Segretario generale della Cisl Sardegna, Ignazio Ganga.

PROSSIMI EVENTI

Nessun evento trovato

CONQUISTE DEL LAVORO

copertina_conquiste_del_lavoro

Manovra, trattativa con Bruxelles fino all'ultimo decimale

Il premier Giuseppe Conte: questa legge di bilancio è coerente, fondamentale il dialogo con la Ue. Il ministro dell’Economia, Giuseppe...

A Roma aria irrespirabile, tra diossina e scaricabarile

All’indomani del rogo, la sindaca annuncia un nuovo impianto e tutti si scoprono favorevoli alla chiusura del Tmb...

Gilet gialli, cosa c'è dietro l'utopia barricadera

I sindacati francesi ribadiscono il loro no alle violenze, ma accusano l'Eliseo di aver lasciato crescere la rabbia ed il...

Roma, raccolta rifiuti a rischio dopo l’incendio al Tmb Salario

Cisl e Fit di Roma chiedono all’Amministrazione comunale di trovare insieme una soluzione per una gestione efficiente dei rifiuti che...

Il cambiamento non c’è, italiani delusi e incattiviti

Rapporto sulla situazione sociale. Il direttore generale Valerii: lavoro vera emergenza. Diminuisce potere d’acquisto, aumentano le diseguaglianze. Furlan: il Paese...

CONQUISTE DEL LAVORO

Manovra, trattativa con Bruxelles fino all'ultimo decimale

Il premier Giuseppe Conte: questa legge di bilancio è coerente, fondamentale il dialogo con la Ue. Il ministro dell’Economia, Giuseppe...

A Roma aria irrespirabile, tra diossina e scaricabarile

All’indomani del rogo, la sindaca annuncia un nuovo impianto e tutti si scoprono favorevoli alla chiusura del Tmb...

Gilet gialli, cosa c'è dietro l'utopia barricadera

I sindacati francesi ribadiscono il loro no alle violenze, ma accusano l'Eliseo di aver lasciato crescere la rabbia ed il...

Roma, raccolta rifiuti a rischio dopo l’incendio al Tmb Salario

Cisl e Fit di Roma chiedono all’Amministrazione comunale di trovare insieme una soluzione per una gestione efficiente dei rifiuti che...

Il cambiamento non c’è, italiani delusi e incattiviti

Rapporto sulla situazione sociale. Il direttore generale Valerii: lavoro vera emergenza. Diminuisce potere d’acquisto, aumentano le diseguaglianze. Furlan: il Paese...

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa