Roma. Terrinoni (Cisl): Fenomeno profughi non va trattato solo come emergenza

Roma, 25 agosto 2017. Le immagini drammatiche che abbiamo visto riguardo allo sgombero del palazzo occupato di via Curtatone a Roma devono fare riflettere le istituzioni sulla necessità di uscire da un continuo stato di emergenza sociale e di definire strategie di accoglienza degli immigrati di lungo periodo. L'accoglienza di profughi e rifugiati non può essere trattato come un problema di ordine pubblico sempre sul filo dell'emergenza perché così non è.Lo sgombero di quel palazzo nel cuore di Roma, considerato che non era un evento improvviso ma programmato da tempo, doveva essere preparato con la massima attenzione da parte di tutti gli attori istituzionali coinvolti, per assicurare una transizione rispettosa sia della salvaguardia dell'ordine pubblico e della legalità, sia della protezione e dell'assistenza ai migranti coinvolti.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa