Toscana. Vertenza Richard Ginori: mobilitazione dei lavoratori a settembre

Firenze 4 settembre 2017. Dopo 4 anni di attese, con una difficile trattativa concretizzata con un’offerta concordata al ministero a fine maggio, i lavoratori della Richard Ginori pensavano di aver compiuto un passo per la salvaguardia della loro azienda e del loro lavoro. "Sono invece vittima di un irresponsabile gioco d’azzardo sulla loro pelle. La reazione dei lavoratori a questa ingiustizia non si farà attendere: oggi si sono subito riuniti in assemblea e hanno votato per una mobilitazione nel mese di settembre le cui forme saranno decise dopo le notizie che arriveranno dall’incontro previsto al Ministero dello Sviluppo economico mercoledì 6 settembre. I lavoratori chiedono un impegno diretto e incisivo del gruppo Kering per sbloccare questa inspiegabile e oltraggiosa situazione; inoltre, fanno appello alle istituzioni affinché facciano valere il rispetto delle comunità rappresentate e al mondo del credito affinché non perda l’occasione di lavorare per lo sviluppo e non per la speculazione. La Ginori rimarrà a Sesto Fiorentino accanto al suo Museo”.

Leggi anche:

Toscana. Sindacati: Toscana. Sindacati: "Lavoratori occupano la fabbrica Richard Ginori"
renze, 7novembre 2017.I lavoratori della Richard Ginori, riuniti in assemblea, hanno votato per lo sciopero di otto ore e per l’occupazione dello...
Richard Ginori. Sindacati: Richard Ginori. Sindacati: "Finalmente accordo raggiunto"
Toscana, 5 dicembre 2017. Essenziale l’accordo raggiunto per la compravendita dei terreni tra Richard Ginori e le banche creditrici. E' una notizia...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa