Calabria. Ex LSU/LPU: grande partecipazione all’iniziativa organizzata dalla CISL a sostegno della vertenza per la stabilizzazione

 2 Ottobre 2017 - Si è svolta oggi a Lamezia Terme, la manifestazione a sostegno della vertenza ex LSU/LPU  che ha visto la partecipazione di centinaia di lavoratori, ed è servita a riaccendere i riflettori su una vertenza storica della Calabria, che si trascina ormai da troppi anni.

"Per la CISL, così come è stato sottolineato con forza nel corso dell’iniziativa - spiega il Segretario Generale della Cisl Calabria,  Paolo Tramonti - è arrivato il momento che, al termine dei tre anni di contrattualizzazione, si proceda all’immediata stabilizzazione dei lavoratori interessati rimarcando come ormai gli stessi siano divenuti indispensabili per le attività degli Enti utilizzatori.

Per questi motivi la Legge di Stabilità’, di imminente approvazione, dovrà prevedere lo stanziamento dei relativi fondi e provvedimenti certi per la risoluzione dell’annosa vicenda. La CISL rinnova l’appello alla delegazione parlamentare calabrese affinché siano esercitate le dovute pressioni istituzionali nei confronti del Governo in continuità con il percorso avviato negli ultimi tre anni.

Analogo impegno la CISL ha chiesto al Presidente Oliverio, presente all’odierna manifestazione, per quanto di competenza del Governo regionale. In particolare la CISL ha rivendicato, oltre allo stanziamento e alla storicizzazione dei relativi fondi, decisioni immediate sulla stabilizzazione dei lavoratori utilizzati nell’ambito delle strutture regionali.

A questo proposito per la CISL l’impegno dichiarato dal governatore della Calabria di puntare alla definitiva stabilizzazione di tutti i soggetti coinvolti non può che essere accolto positivamente, così come l’appello rivolto affinché tutti collaborino per il raggiungimento dell’obiettivo prefissato.

Su queste basi la CISL continuerà, come sempre, a lavorare nell’esclusivo interesse dei lavoratori e a ricercare tutte le opportune sinergie a livello politico, istituzionale e sociale. Tale impegno proseguirà con specifiche iniziative su tutti i territori della Calabria fino al buon esito della vertenza.

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.