Emilia Romagna. Centro per anziani Don Cavalletti: per la Cisl necessario confronto istituzionale

Castelnovo ne' Monti, 3 ottobre 2017.  “Il tema della erogazione dei servizi alla persona - è fondamentale non solo per Carpineti ma per tutto il comprensorio montano".  Così la Cisl Emilia Centrale insieme a Fp Cisl Funzione Pubblica e Fnp Cisl Federazione Pensionati, rispetto al comunicato dei sindaci della scorsa settimana, ritengono che, vista l’importanza della struttura, sarebbe doveroso confrontarsi nelle sedi opportune come peraltro già richiesto qualche tempo fa da tutte le sigle sindacali.

“Il tema della erogazione dei servizi alla persona – affermano le organizzazioni sindacali della Cisl - è fondamentale non solo per Carpineti ma per tutto il comprensorio montano. Ad oggi, nonostante il recente consiglio comunale di venerdì scorso, la situazione non è chiara né dal punto di vista delle strategie da mettere in campo, né rispetto alle eventuali ricadute sul personale attualmente occupato. Per queste motivazioni è indispensabile e non è più rinviabile un confronto a livello di unione. Crediamo che l’assetto della Don Cavalletti, da qui ai prossimi anni, sia strategico per rispondere in modo puntuale ed efficace alle richieste di una popolazione che invecchia sempre di più”.

“Occorre adoperarsi per garantire servizi adeguati non solo in quantità, ma anche e soprattutto di qualità. Lo stato di agitazione del personale ha come obbiettivo quello di riportare la discussione ad un tavolo istituzionale dove tutti gli attori della montagna sono chiamati a dare il proprio responsabile contributo”.

 

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.