• Manovra Furlan:

    Manovra
    Furlan: "Dal Presidente Conte molta attenzione sulle proposte del sindacato"

    Continua...

  • Rapporto CensisFurlan:

    Rapporto Censis
    Furlan: "Delinea il quadro di un paese che non cresce e non crede piu’ nel suo futuro"

    Continua...

  • Congresso Ituc Furlan:

    Congresso Ituc
    Furlan: "Serve un nuovo modello di produzione ma globalizzando anche i diritti delle persone"

    Continua...

  • L’appello del mondo cattolico

    L’appello del mondo cattolico
    "Costruiamo una vera Europa unita delle persone, del lavoro e della crescita"

    Continua...

  • FcaFurlan:

    Fca
    Furlan: "I nuovi investimenti di 5 miliardi
    annunciati dal Gruppo, una buona notizia
    per i lavoratori e per tutto il sistema - paese"

    Continua...

  • Infrastrutture Furlan:

    Infrastrutture
    Furlan: "Indispensabili per il futuro del nostro Paese e delle nostre imprese"

    Continua...

  • Pubblico Impiego Ecco le proposte di Cgil, Cisl, Uil per cambiare la legge di bilancio. Furlan:

    Pubblico Impiego
    Ecco le proposte di Cgil, Cisl, Uil per cambiare la legge di bilancio. Furlan: "Contratto, assunzioni, piu’ risorse e piu’ valore al lavoro pubblico"

    Continua...

  • ManovraCgil, Cisl, Uil:

    Manovra
    Cgil, Cisl, Uil: "Inadeguata e carente di una visione del Paese. Al via le assemblee nei luoghi di lavoro con le controproposte del sindacato”

    Continua...

  • Dal territorio

COMUNICATI STAMPA

Alitalia. Oggi incontro al Mise. Furlan: "Bene ruolo Fs e partecipazione dei lavoratori"

Roma, 13 dicembre 2018 - "Ci sono le premesse positive, speriamo di avere dei risultati".  E' quanto ha dichiarato la Segretaria... continua

Terrorismo. Furlan: "Cordoglio per vittime attentato a Strasburgo, città simbolo Ue"

Roma, 12 dicembre 2018.  "Il grave attentato di Strasburgo è un colpo al cuore alla città simbolo dell’Europa unita. Ancora... continua

Rifiuti.Cuccello:"Siamo in una situazione di emergenza nazionale. Il Governo avochi a sé la questione dei rifiuti"

11 Dicembre 2018 -  “Sul tema dei rifiuti stiamo vivendo ormai una situazione di emergenza nazionale, come dimostra il rogo... continua

Migranti. Ocmin: "Uno sbaglio non ratificare il "Global Compact"

Roma, 11 dicembre 2018. “Per Il nostro Governo l’assenza alla Conferenza delle Nazioni Unite di Marrakech (Marocco) in cui circa... continua

Manovra. Furlan: "Le grandi opere non sono un tabù ma servono per la competitività ed il cambiamento del paese"

Roma, 11 dicembre 2018 -  "In Francia ci sono un mix di cause che hanno provocato gli avvenimenti di queste... continua

Labor TV

Annamaria Furlan ospite della trasmissione Radio Anch'io sul canale Rai Radio1

Guarda tutti i video

IN EVIDENZA

A PROPOSITO DI

  • "Soprattutto al Sud serve un patto tra generazioni", intervento di Annamaria Furlan, 'Il Corriere del Mezzogiorno' del 9 Dicembre 2018

    FurlanL'ultimo Rapporto Censis ha delineato un quadro decisamente preoccupante per il nostro Paese, soprattutto per le regioni del Mezzogiorno. Abbiamo visto sfiorire la ripresa economica, sono cresciute le diseguaglianze sociali e l'emarginazione, i redditi non crescono, i giovani vanno a cercare lavoro all'estero come accadeva negli anni cinquanta. Ecco perché non c'é altra strada che ripartire, con decisione e provvedimenti straordinari dalla crescita allo sviluppo.(...) Lunedì incontreremo finalmente il Presidente del Consiglio Conte. Sono tante le questioni aperte ed è sicuramente importante che il Governo abbia riconosciuto finalmente l'importanza di aprire un dialogo con il sindacato.

FOCUS

  • Le priorità per la legge di Bilancio 2019: Piattaforma Cgi Cisl Uil

    bandiere cgil cisl uilLe proposte di Cgil, Cisl, Uil per la crescita e lo sviluppo del Paese, contenute nella Piattaforma approvata dagli Esecutivi unitari riuniti il 22 ottobre scorso per valutare il Def e la legge di Bilancio 2019.

  • Pensioni. Le richieste della Cisl per il confronto con il Governo

    richiestecislRoma, 10 agosto 2018. " Occorre che il Governo apra ai primi di settembre in vista della predisposizione della legge di stabilita' un confronto con il sindacato sul tema delle pensioni. La Cisl, unitamente alle altre confederazioni, ha recentemente inviato proprio una richiesta di incontro al Ministro del Lavoro allo scopo di discutere le possibili scelte da compiere in materia previdenziale". 

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

tesseramento 2018 orizzontale nologo lowres

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

Consenso privacy
 

Sardegna. Ganga (Cisl): Lunga la strada per limitare infortuni sul lavoro

Cagliari, 9 ottobre 2017. “La situazione degli infortuni sul lavoro potrà cambiare solo con una rinnovata capacità di fare rete fra Istituzioni, imprese e lavoratori, per arricchire un percorso intrapreso da tempo che ha visto obiettivi raggiunti e azioni realizzate, ma anche tanti traguardi non ancora superati”. Così Ignazio Ganga, segretario generale della Cisl sarda, durante la tavola rotonda organizzata dall’ ANMIL che ha celebrato oggi a Cagliari la 67.ma giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro. Analizzando i dati la riflessione è sostanzialmente obbligata: “Nonostante la Costituzione, le rivoluzioni (si è ormai dentro la quarta rivoluzione industriale), le encicliche, il diritto e i contratti, il lavoro in sé - commenta Ganga, delegato dalla segretaria generale confederale Anna Maria Furlan – sembra che continui a portarsi appresso un’antica maledizione e l’obiettivo “infortunio zero” continua ad essere, nonostante gli indubbi passi in avanti, una “promessa” ancora difficile da mantenere”. Questo in un’Italia che fa fatica a far ripartire l’economia e che registra solo tiepidi segnali sulla crescita, mentre la crisi ci consegna un Paese nel quale l’indebolimento della struttura produttiva, in particolare le micro-imprese, spesso sottocapitalizzate, “hanno perso cicli di innovazione non investendo quanto dovuto – dice Ganga - sulla risorsa umana e sulla prevenzione”. Il segretario generale regionale ha indicato l’impegno della Cisl nazionale a contribuire alla lotta per la prevenzione e contro gli infortuni sul lavoro su tre punti: azioni per il rafforzamento dell’alleanza tesa a irrobustire nel Paese la cultura della prevenzione e della sicurezza. impegno Cisl nel processo di cambiamento del modello di rivalutazione delle rendite. iniziative per la ricollocazione nel mercato del lavoro dei lavoratori e delle lavoratrici che hanno subito infortuni. Un aspetto che dovrà poterci vedere, insieme all’Inail, accompagnare le ragioni di questa sentita esigenza sociale. DATI STATISTICI ITALIA Dopo un decennio ininterrotto di contrazione delle morti sul lavoro, soprattutto sul livello nazionale, si riscontra un’inversione di tendenza per la prima volta nel 2015, con un +9%, e, dopo un calo significativo (15%) nel 2016, i dati Inail nei primi sette mesi di quest'anno attestano che i decessi sono aumentati del 5,2%, raggiungendo quota 591, cioè 29 in più rispetto ai 562 dell'analogo periodo del 2016. Oltre a un +1,3% gli incidenti con feriti. Le denunce d'infortunio pervenute all'istituto sono state 380.236, 4.750 in più rispetto allo stesso periodo del 2016 (+1,3%), per effetto di un aumento infortunistico dell'1,2% registrato per i lavoratori (2.832 casi in più) e dell'1,4% per le lavoratrici (oltre 1.900 in più). Al di là delle statistiche, comunque, i dati dei morti sul lavoro continuano ad essere comunque impressionanti, già 491 nei primi otto mesi del 2017 a livello nazionale, “in ordine ai quali - dice Ganga - non si può, ogni anno, avviare una discussione di circostanza. Inoltre, a fronte di numeri di denunce per infortunio sul lavoro stabili, si registra un costante incremento di denunce per malattie professionali a livello nazionale”. SARDEGNA Il fenomeno delle malattie professionali colpisce particolarmente la nostra regione, visto che nel 2017 il numero di denunce per malattie professionali in Sardegna ha superato quello della Lombardia, con 3074 casi (ma nello stesso periodo dell'anno precedente erano 3923). Purtroppo su questo fronte l'Isola si è 'meritata' il quarto posto tra le regioni italiane. Ancora rilevante il numero di denunce per infortuni: a livello regionale nel 2017 sono state 8.891 di cui 1.044 in itinere (l’11,7%). In controtendenza rispetto all’incremento dei morti sul lavoro registrato a livello nazionale, in Sardegna se ne sono verificati 6 nel 2017, in calo rispetto agli 11 del periodo gennaio-agosto 2016. Per quel che concerne la rischiosità sul lavoro è da porre in evidenza la situazione dell’agricoltura che pur occupando solo il 6%della forza lavoro sarda registra intorno al 13% del complesso degli infortuni dell’Isola.

Leggi anche:

Infortuni. Farina (Cisl): positivo lo stanziamento di risorse da Inail per prevenzione Infortuni. Farina (Cisl): positivo lo stanziamento di risorse da Inail per prevenzione
Roma, 7 gennaio 2016 - “Positivo per la Cisl il segnale che ad inizio anno arriva dall'Inail con lo stanziamento di importanti risorse economiche a...
Infortuni sul lavoro. Feneal, Filca, Fillea il 28 aprile in Piazza SS. Apostoli a Roma Infortuni sul lavoro. Feneal, Filca, Fillea il 28 aprile in Piazza SS. Apostoli a Roma
Roma, 26 aprile 2016. “Giornata triste oggi per il mondo del lavoro. Nel giro di poche ore due incidenti hanno stroncato la vita di tre lavoratori,...

PROSSIMI EVENTI

Nessun evento trovato

CONQUISTE DEL LAVORO

copertina_conquiste_del_lavoro

Manovra, trattativa con Bruxelles fino all'ultimo decimale

Il premier Giuseppe Conte: questa legge di bilancio è coerente, fondamentale il dialogo con la Ue. Il ministro dell’Economia, Giuseppe...

A Roma aria irrespirabile, tra diossina e scaricabarile

All’indomani del rogo, la sindaca annuncia un nuovo impianto e tutti si scoprono favorevoli alla chiusura del Tmb...

Gilet gialli, cosa c'è dietro l'utopia barricadera

I sindacati francesi ribadiscono il loro no alle violenze, ma accusano l'Eliseo di aver lasciato crescere la rabbia ed il...

Roma, raccolta rifiuti a rischio dopo l’incendio al Tmb Salario

Cisl e Fit di Roma chiedono all’Amministrazione comunale di trovare insieme una soluzione per una gestione efficiente dei rifiuti che...

Il cambiamento non c’è, italiani delusi e incattiviti

Rapporto sulla situazione sociale. Il direttore generale Valerii: lavoro vera emergenza. Diminuisce potere d’acquisto, aumentano le diseguaglianze. Furlan: il Paese...

CONQUISTE DEL LAVORO

Manovra, trattativa con Bruxelles fino all'ultimo decimale

Il premier Giuseppe Conte: questa legge di bilancio è coerente, fondamentale il dialogo con la Ue. Il ministro dell’Economia, Giuseppe...

A Roma aria irrespirabile, tra diossina e scaricabarile

All’indomani del rogo, la sindaca annuncia un nuovo impianto e tutti si scoprono favorevoli alla chiusura del Tmb...

Gilet gialli, cosa c'è dietro l'utopia barricadera

I sindacati francesi ribadiscono il loro no alle violenze, ma accusano l'Eliseo di aver lasciato crescere la rabbia ed il...

Roma, raccolta rifiuti a rischio dopo l’incendio al Tmb Salario

Cisl e Fit di Roma chiedono all’Amministrazione comunale di trovare insieme una soluzione per una gestione efficiente dei rifiuti che...

Il cambiamento non c’è, italiani delusi e incattiviti

Rapporto sulla situazione sociale. Il direttore generale Valerii: lavoro vera emergenza. Diminuisce potere d’acquisto, aumentano le diseguaglianze. Furlan: il Paese...

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa