Toscana. Il contributo dei metalmeccanici fiorentini al centro antiviolenza Artemisia

Firenze, 16 ottobre 2017 - I metalmeccanici fiorentini hanno consegnato oggi un assegno del valore di diecimila euro all'Associazione Artemisia Onlus, offrendo così il contributo di una categoria composta prevalentemente da uomini alla battaglia contro la violenza di genere. La somma è stata raccolta in due fasi, dal ricavato dei biglietti per la partita di solidarietà svoltasi il 6 giugno scorso allo Stadio Bozzi, grazie alla collaborazione con l'Assessorato allo Sport del Comune di Firenze, la Fiorentina Women's FC e con la Società Porta Romana ASD, e successivamente da giugno a settembre attraverso una campagna di sottoscrizione volontaria promossa da Fim/Cisl Fiom/Cgil Uilm/Uil e dalla Sezione Metalmeccanica di Confindustria che ha permesso di raccogliere tra i lavoratori e le aziende del settore circa sette dei diecimila euro totali.

La partita che ha visto le campionesse della Fiorentina giocare contro una delegazione metalmeccanica composta da lavoratori, rappresentanti sindacali e istituzionali, personalità sportive e dello spettacolo, si è conclusa con uno schiacciante sette a zero per le atlete viola.

Per le organizzazioni sindacali e Confindustria “La vera sfida era quella della solidarietà, vinta grazie alla generosità e al senso civico dei metalmeccanici. Unire mondo del lavoro e sport per sostenere un'associazione come Artemisia, sempre pronta a combattere la violenza su donne e minori nella nostra città, è stata una bellissima opportunità. Ringraziamo di cuore i lavoratori e tutti coloro che hanno reso possibile la riuscita dell'iniziativa.”

 

 

 

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.