Calabria. La Cisl chiede alla Regione la convocazione di un tavolo del partenariato economico e sociale

30 ottobre 2017. L’attuale ciclo di programmazione comunitaria, insieme al Patto per la Calabria, rappresenta una fondamentale e importante opportunità per la crescita e lo sviluppo della Calabria. Ad affermarlo il Segretario generale della Cisl regionale, Paolo Tramonti. "Per la CISL -prosegue- non può esserci spazio per le inefficienze e i ritardi del recente passato (così come evidenziato in questi giorni dalla Corte dei Conti) con il risultato, nonostante la notevole mole di risorse a disposizione, di non aver minimamente migliorato le condizioni economiche e sociali della nostra Regione. Per questi motivi è opportuno e necessario rilanciare il ruolo del partenariato economico e sociale, per una programmazione più condivisa e partecipata. Tutto ciò nella consapevolezza che sull’attuale ciclo di programmazione, e sul conseguente utilizzo dei fondi, si gioca una sfida determinante per la nostra Regione, ancora oggi afflitta da enormi criticità, come dimostrato e attestato da tutti gli indicatori economici e sociali".

Da qui la richeista della Cisl al presidente della Giunta regionale e all’Autorità di Gestione di convocare al più presto il tavolo del partenariato economico e sociale con l’obiettivo di verificare tempi e stato di attuazione dei programmi, andamento della spesa, ricadute occupazionali.

www.cislcalabria.it

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.