Calabria. La Cisl chiede alla Regione la convocazione di un tavolo del partenariato economico e sociale

30 ottobre 2017. L’attuale ciclo di programmazione comunitaria, insieme al Patto per la Calabria, rappresenta una fondamentale e importante opportunità per la crescita e lo sviluppo della Calabria. Ad affermarlo il Segretario generale della Cisl regionale, Paolo Tramonti. "Per la CISL -prosegue- non può esserci spazio per le inefficienze e i ritardi del recente passato (così come evidenziato in questi giorni dalla Corte dei Conti) con il risultato, nonostante la notevole mole di risorse a disposizione, di non aver minimamente migliorato le condizioni economiche e sociali della nostra Regione. Per questi motivi è opportuno e necessario rilanciare il ruolo del partenariato economico e sociale, per una programmazione più condivisa e partecipata. Tutto ciò nella consapevolezza che sull’attuale ciclo di programmazione, e sul conseguente utilizzo dei fondi, si gioca una sfida determinante per la nostra Regione, ancora oggi afflitta da enormi criticità, come dimostrato e attestato da tutti gli indicatori economici e sociali".

Da qui la richeista della Cisl al presidente della Giunta regionale e all’Autorità di Gestione di convocare al più presto il tavolo del partenariato economico e sociale con l’obiettivo di verificare tempi e stato di attuazione dei programmi, andamento della spesa, ricadute occupazionali.

www.cislcalabria.it

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa