Calabria. Sbarra (Fai Cisl): "Provare a lavorare sui campi prima di approvare sistema pensionistico"

Locri, 4 novembre 2017. “Chi si ostina a dire, come il Presidente dell'Inps Tito Boeri, che questo sistema pensionistico va bene così com'è, venga a lavorare qualche giorno sui campi, magari sotto il sole cocente di agosto, piegato nelle grandi campagne di raccolta del pomodoro, degli agrumi o delle olive. Non si può chiedere a un bracciante di lavorare fino e oltre i 67 anni: è semplicemente ingiusto”. Così il segretario generale della Fai Cisl Luigi Sbarra, che questa mattina ha partecipato a un'assemblea di quadri e operai agricoli nella locride, nel quadro della mobilitazione lanciata il 28 ottobre dalla Federazione sindacale a sostegno di una piattaforma di riforme su previdenza, fisco, mercato del lavoro e legalità. Sbarra ha sottolineato l'importanza di una raccolta firme finalizzata a dare maggiore equità e sostenibilità al lavoro agricolo, alimentare, forestale e della pesca: “Settori pesanti, logoranti, gravosi, in cui si registrano tante malattie professionali debilitanti, tanti infortuni e purtroppo anche tanti decessi, come ci ricordano le cronache quotidiane. Lasciare le cose come stanno significa far finta di non vedere la profonda ingiustizia che associa questi tipi di lavoro a un normale impiego dietro a una scrivania”. Per questo, anche in relazione al confronto aperto con il Governo, il leader Fai è tornato a chiedere “l'estensione e l'allargamento del bacino dell'ApeSocial ai nostri lavoratori” ma anche, e contestualmente, “l'apertura di un confronto con il Governo affinché sia riconosciuto lo status di lavoro usurante a tante tipologie del lavoro agricolo, alimentare, della pesca e dei settori forestali e ambientali”. “L'impegno della Fai - ha concluso Sbarra - continuerà sin quando queste istanze di giustizia e di equità non saranno recepite. Perché il sistema attuale è assolutamente inaccettabile, e le parole disinvolte e male informate dell'Inps non cambiano di una virgola questa situazione. Servono fatti concreti”.

Leggi anche:

Agrolaimentare. Sbarra (Cisl): Agrolaimentare. Sbarra (Cisl): ""Accordo Inalca a tutela dei lavoratori"
Roma, 16 giugno 2015 - "Siamo soddisfatti del risultato raggiunto che ha, come esclusivo obiettivo, la tutela dei circa 1000 lavoratori che operavano...
Agroalimentare, il Mezzogiorno alla sfida della nuova programmazione europea Agroalimentare, il Mezzogiorno alla sfida della nuova programmazione europea
Matera, 17 giugno 2015 - "Bisogna che questo paese riduca gli eccessivi squilibri territoriali tra Nord e Sud e faccia del Mezzogiorno la vera...
Agroalimentare. Cooperazione agricola: approvata piattaforma per rinnovo Ccnl Agroalimentare. Cooperazione agricola: approvata piattaforma per rinnovo Ccnl
Roma, 28 luglio 2015 E' stata approvata ieri dall'assemblea nazionale di Fai, Flai e Uila la piattaforma per il rinnovo del CCNL per i lavoratori...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa