Emilia Romagna. Glem-Gas, sciopero di due ore per sollecitare trattativa rinnovo contratto aziendale

Modena, 2 ottobre 2015. Sciopero di due ore l'altro giorno alla Glem-Gas, azienda di S. Cesario sul Panaro che produce elettrodomestici e occupa 250 persone. La protesta, che fa parte di un pacchetto di otto ore di sciopero, è stata indetta da Fim-Cisl, Fiom-Cgil e rsu (rappresentanza sindacale interna) a seguito della decisione dell'azienda di non iniziare la trattativa sul rinnovo del contratto aziendale. «La piattaforma è stata presentata a giugno e contiene, tra le varie proposte, due punti che l'azienda non accetta neanche di discutere: Jobs Act e appalti - spiegano Carlo De Rosa (Fim-Cisl Emilia Centrale) e William Neri (Fiom-Cgil di Castelfranco Emilia) - Come già accaduto in passato per altre materie normate a livello nazionale, noi pensiamo che anche il contratto cosiddetto "a tutele crescenti" abbia la possibilità di essere migliorato a livello aziendale. Abbiamo provato a superare le divergenze, ma l'azienda continua a opporre un secco no». Per Fim, Fiom e le rsu il contratto aziendale è fondamentale non solo per favorire le relazioni sindacali e incrementare il salario degli addetti Glem-Gas, ma anche per migliorare l'organizzazione del lavoro. Per questo i sindacati chiedono all'azienda di discutere senza veti e pregiudiziali ogni singolo punto della piattaforma, anche se i rappresentanti dei lavoratori sono consci del fatto che su alcuni aspetti sarà complicato raggiungere un accordo. «Purtroppo la risposta aziendale non ha colto il senso delle nostre richieste e nelle assemblee dei giorni scorsi i lavoratori hanno conferito mandato alle organizzazioni sindacali e alla rsu interna di indire un pacchetto di otto ore di sciopero con l'obiettivo di indurre l'azienda ad avviare il confronto. Se, invece, l'azienda manterrà la sua indisponibilità, - concludono De Rosa (Fim-Cisl) e Neri (Fiom-Cgil) - saremo costretti nostro malgrado a continuare le iniziative di protesta».

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa