Puglia. "Diamoci un taglio": anche le donne della Cisl di Lecce rilanciano il proprio impegno contro il fenomeno della violenza di genere

21 novembre 2017. Anche il  Coordinamento donne della Cisl di Lecce aderisce alla campagna “Diamo un taglio al silenzio”  sostenendo e promuovendo nel Salento il manifesto  realizzato dal Coordinamento donne nazionale Cisl. In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del prossimo 25 novembre 2017, le donne della Cisl di Lecce rilanciano, infatti, il proprio impegno contro il fenomeno della violenza di genere.
Con la campagna “Diamo un taglio al silenzio” si intende ribadire che i maltrattamenti, la violenza in famiglia, lo sfruttamento e le molestie sul lavoro e sulle vittime della tratta non vanno sottaciuti come affari privati e che l’unica strada verso la libertà da ogni sopruso e violenza resta l’atto primario della denuncia. Solo così si potrà contare appieno su protezione, assistenza e reinserimento socio-lavorativo. 
“Come coordinamento donne della Cisl di Lecce – dichiara Cinthia D’Aquino – auspico che il coraggio a denunciare prevalga sulla paura di tutte quelle donne che subiscono ogni genere di violenza.  Ad oggi i dati ci consegnano una situazione estremamente preoccupante. Per tale motivo il lavoro da fare resta ancora tanto. Si pensi alla prevenzione nelle scuole, alla formazione degli operatori, alle necessarie risorse per nuovi centri e nuove case a sostegno dell’autonomia delle donne vittime di violenza”. “Sono necessarie, dunque – conclude Cinthia D’Aquino - una serie di azioni per il contrasto alla violenza e al rinnovamento culturale attraverso un approccio integrato che tenga insieme enti locali, associazioni e rete dei presidii, per contrastare un fenomeno tanto indegno quanto urgente”.
 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.