Puglia. A Foggia domani un incontro per rinnovare l'impegno della Cisl contro la violenza di genere

23 novembre 2017. Anche la Cisl di Foggia partecipa alla Giornata internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne. “Diamo un taglio al silenzio, per ribadire che i maltrattamenti, la violenza in famiglia, lo sfruttamento e le molestie sul lavoro e sulle vittime della tratta, non vanno sottaciuti come affari privati e che l’unica strada verso la libertà da ogni sopruso e violenza resta l’atto primario della denuncia. Solo così si potrà contare appieno su protezione, assistenza e reinserimento socio-lavorativo”.

A Foggia, venerdì 24 novembre alle ore 16,00, presso la sala riunioni “Bruno Mazzi” in via Trento 42, si terrà un incontro finalizzato a rinnovare l’impegno della Cisl e della FNP territoriali contro la violenza di genere. E’ in programma la visione di un cortometraggio che, per la Cisl, avrà lo scopo di aiutare a sensibilizzare e riflettere insieme anche sui maltrattamenti, sulle violenze e sullo sfruttamento delle donne vittime della tratta. L’argomento è particolarmente delicato ed è in linea con la campagna nazionale di raccolta firme “QUESTO E’ IL MIO CORPO” volta a contrastare la domanda di prestazioni sessuali a pagamento promossa anche durante i lavori del XVIII Congresso Confederale.

A parere della Cisl, “le denunce, nonostante innegabili progressi negli ultimi anni, sono ancora troppo poche, complice la scarsa informazione, la paura e spesso anche la disattenzione del legislatore. Allora spetta anche a noi far sì che la violenza non resti nascosta, continuando e rafforzando la nostra opera quotidiana per un cambiamento culturale di maggiore rispetto della persona, di informazione e sensibilizzazione, a partire dai luoghi di lavoro, perché una società più consapevole dei suoi problemi – rileva la Cisl - è già a metà strada rispetto alla loro soluzione”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.