Puglia. Manifestazione davanti al Palazzo Ammiragliato di Taranto dei Vigilanti di Marina Sud

28 novembre 2017. Dicono no i Vigilanti di Marina Sud. No allo smantellamento del servizio pubblico di vigilanza, ad un riorganizzazione più costosa che farà collassare  l’attività prestata avviandola ad un rapido declino,  a decisioni assunte senza il coinvolgimento dei lavoratori, a sindacati compiacenti che anche ieri si sono schierati  contro i  dipendenti senza rispettarne la volontà. Per questi motivi oggi stanno manifestando davanti allo storico Palazzo Ammiragliato in Corso Due Mari a Taranto.
E se spesso le assemblee durante l’orario di lavoro non sono affollate, oggi centinaia di lavoratori hanno invece utilizzato il proprio tempo libero per testimoniare la loro determinazione a non disperdere un’esperienza lavorativa straordinaria.Centinaia di volti non più giovani ma, per questo, con la necessaria esperienza lavorativa in grado di comprendere che si sta tentando di smantellare un sistema che ha sempre garantito, ogni santo giorno, l’attività di vigilanza. Sarà rapido, infatti, il declino se prendesse corpo l’ipotesi allo studio di frammentazione del servizio, sia con l’inevitabile aumento dei costi di gestione che con la impossibilità di garantire le necessarie procedure amministrative.
I lavoratori invitano il vertice nazionale della MM ad ascoltare finalmente le loro ragioni, visto che nessuno sinora ha mai ritenuto di farlo, nella convinzione che dal confronto la verità salterà fuori.     

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.