Emilia Romagna. Adiconsum: "Attenzione alla truffa del foglietto "

Modena, 19 Dicembre 2017. Questo è il tono delle frasi scritte a mano sui foglietti che alcuni modenesi hanno trovato nei giorni scorsi sotto i tergicristalli o attaccati sulla portiera della propria auto: “Oggi mi hai segnato la fiancata dell’auto, ho le foto», oppure “Mi hai tamponato e sei fuggito, ma ti ho preso la targa”. Un tono vagamente intimidatorio che non ammette repliche. Gli episodi sono segnalati dall’Adiconsum Emilia Centrale (associazione consumatori della Cisl), alla quale questi automobilisti si sono rivolti essendo sicuri della propria “innocenza” e di non aver urtato alcun veicolo. «La prima cosa da fare è avvertire la propria compagnia di assicurazione per disconoscere eventuali denunce di sinistro presentate da un’altra compagnia – consiglia la responsabile di Adiconsum Emilia Centrale Adele Chiara Cangini – Se, invece, il fantomatico danneggiato si fa vivo di persona per chiudere la faccenda senza tirare in ballo l’assicurazione – si suppone dietro versamento di denaro -, allora suggeriamo di chiamare subito le forze dell’ordine». Naturalmente vale anche il contrario. Se, cioè, sappiamo di aver effettivamente danneggiato un’auto in un parcheggio o nel traffico, correttezza e buona educazione ci impongono di ammettere le nostre responsabilità, lasciare un recapito per farci contattare e mettere la pratica nelle mani degli assicuratori, senza scambio di denaro in nero…

Leggi anche:

Emilia Romagna. I consumatori modenesi hanno recuperato oltre 200mila euro grazie ad Adiconsum Emilia Romagna. I consumatori modenesi hanno recuperato oltre 200mila euro grazie ad Adiconsum
Modena, 21 gennaio 2016. Grazie all’Adiconsum, l’anno scorso i consumatori modenesi hanno recuperato oltre 200 mila euro. Lo rende noto la stessa...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.