Toscana. Sindacati: "Licenziamenti per Varvarito Lavori"

Firenze, 19 gennaio 2018. Dopo l'incontro tra le organizzazioni sindacali Feneal-Filca-Fillea di Firenze e Prato e l'Azienda, tenutosi nei giorni scorsi, si rileva che, purtroppo, non sono emerse risposte chiare circa un piano industriale in mancanza del quale non si comprende una così pesante ristrutturazione: si vogliono licenziare 55 lavoratori su 98. Siamo preoccupati perché Varvarito Lavori ha retto nel mercato nonostante l'imponente crisi del settore ed oggi, quando a Firenze stanno per avviarsi grandi opere come TAV, Stadio, Aeroporto e viste le ingenti somme stanziate nel patto per lo sviluppo siglato nel dicembre 2016, perché licenziare? Ma soprattutto non si capisce come mai, a distanza di solo un anno e mezzo dall'ottenimento del terreno di Prato dove sorge il nuovo impianto di conferimento di materiali inerti e di una concessione per 10 anni a Varvarito Lavori, su cui per primi i lavoratori si sono mobilitati, oggi si vorrebbe dimezzare la forza lavoro. Di fronte a cosi grandi interrogativi non possiamo che chiedere l'intervento delle istituzioni a partire dalla Regione, dai Comuni di Firenze e Prato, per la difesa occupazionale e le future prospettive.

Leggi anche:

Toscana. Rinnovato cpl Firenze-Prato in agricoltura. Fai Cisl: netta pregressione su salario e partecipazione Toscana. Rinnovato cpl Firenze-Prato in agricoltura. Fai Cisl: netta pregressione su salario e partecipazione
Firenze, 20 dicembre 2016. Dopo il blocco delle trattative, il 19 dicembre è stato siglato l’ipotesi di accordo per il rinnovo del Contratto...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa