Toscana. Vertenza ex Sheraton, sottoscritto accordo. Salvi tutti i posti di lavoro

Firenze, 31 Gennaio 2018 - Si è finalmente conclusa con un accordo sottoscritto presso la Città metropolitana di Firenze la vertenza dell'ex ex Sheraton, l'albergo fiorentino, ora Conference Florentia Hotel, situato davanti al casello autostradale di Firenze Sud. La società Elite Gestioni Firenze, che a dicembre si era aggiudicata l'asta per l'affitto di azienda, proseguirà l'attività con tutti i lavoratori precedentemente impiegati presso l'hotel, compresi quelli dell'appalto del servizio piani (complessivamente, si tratta di circa 50 addetti). Nella fase iniziale, per far fronte a una probabile bassa occupazione delle camere, potranno essere utilizzati gli ammortizzatori sociali. E’ previsto anche l'impegno per la sottoscrizione di un nuovo contratto aziendale. In attesa della prossima gara per la vendita dell'azienda, nel frattempo esprimiamo grande soddisfazione per la ripresa dell'attività e per la salvaguardia dell'occupazione. Nella fase iniziale, per far fronte a una probabile bassa occupazione delle camere, potranno essere utilizzati gli ammortizzatori sociali. E’ previsto anche l'impegno per la sottoscrizione di un nuovo contratto aziendale. In attesa della prossima gara per la vendita dell'azienda, nel frattempo esprimiamo grande soddisfazione per la ripresa dell'attività e per la salvaguardia dell'occupazione.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa