Lazio. Roma Multiservizi, sindacati: "Continua la strumentalizzazione dei lavoratori"

6 Febbraio 2018 - "Se le dichiarazioni stampa dell'Assessore Gennaro rispetto alla vertenza dei lavoratori della Roma Multiservizi continuano ad essere strumentali, intempestive ed inesatte, noi non possiamo tacere. Non ci interessa fare polemica ma abbiamo il dovere, per onor del vero e per rispetto dei lavoratori che rappresentiamo, di fare chiarezza su una vertenza che sembra non avere mai fine e che viene puntualmente utilizzata da chi evidentemente ha altre priorità rispetto ai diritti dei lavoratori e alla salvaguardia occupazionale!". Filcams Cgil Roma e Lazio - Fisascat Cisl Roma Capitale Rieti – Uiltrasporti Roma e Lazio in una nota congiunta commentano così "l'ennesima dichiarazione sconcertante riguardante i lavoratori della Roma Multiservizi  rilasciata ieri dall'Assessore allo sviluppo strategico delle Partecipate di Roma Capitale Alessandro Gennaro.

"Qualche giorno fa l'Assessore vantava di aver trovato una soluzione, rivelatasi poi impercorribile, e ieri, in maniera molto contraddittoria ed anomala, ha cambiato totalmente versione arrogandosi il merito di averne trovata un'altra. Se non fosse per il dramma che stanno vivendo i lavoratori ci sarebbe da sorridere rispetto all'estemporaneità e all'imprecisione di tali dichiarazioni. In una vertenza di tali dimensioni ed importanza, non esistono vinti o vincitori come sulla stampa continuiamo a leggere. Sarebbe necessario invece che ognuno facesse il proprio mestiere con cautela e competenza nel rispetto di tutti le parti interessate, in particolar modo chi riveste un ruolo pubblico, infatti ribadiamo, che la parte politica interessata che è allo stesso tempo ente committente, non ha solo il ruolo di eseguire la trattativa sindacale e/o di proporre soluzioni impraticabili, ma è soprattutto quello di verificare la trasparenza e la correttezza dello svolgimento dell'appalto e del comportamento dell'Aziende aggiudicatarie, a maggior ragione in questo caso, visto che parliamo di una partecipata del Comune di Roma e quindi di soldi pubblici."

"Per tutte queste ragioni - concludono le organizzazioni sindacali - auspichiamo che il senso di responsabilità prevalga sulla campagna elettorale con riguardo ai soldi dei contribuenti e soprattutto alla dignità e ai diritti dei lavoratori coinvolti che proprio ieri, mentre l'Assessore Gennaro parlava, erano sui tetti a protestare!"

 

 

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa