Lazio. Coppotelli (Cisl Frosinone): "Condivisione coesione e partecipazione parole chiave del Consiglio Generale"

Frosinone, 21 febbraio 2018. Nella giornata di ieri, presso il Best Western Hotel Fiuggi Terme, si è svolto il Consiglio Generale CISL di Frosinone, alla presenza del Segretario Generale della CISL del Lazio, Paolo Terrinoni e del Segretario Organizzativo della CISL Nazionale, Giovanna Ventura. Una platea di circa 350 delegati e delegate, provenienti da tutti i comparti e da tutta la Provincia. La presenza ha dato la misura della rappresentatività e della qualità della CISL nel territorio. Condivisione, coesione e partecipazione sono stati gli elementi essenziali del grande lavoro svolto e da svolgere nella Provincia di Frosinone. Un lavoro che è stato condotto attraverso una diagnosi rigorosa delle linee strategiche che la CISL  individua e sottopone all’attenzione delle forze politiche su temi nodali, quali: Europa, lavoro, fisco, welfare, sanità per un patto di lunga durata, finalizzato alla crescita ed all’occupazione, che riteniamo, dichiara Enrico Coppotelli, Segretario Generale della CISL di Frosinone, non più rinviabile per la nostra Provincia. La CISL, nella sua assise plenaria, come quella odierna, formula proposte e delinea strategie di sviluppo, coerenti con le trasformazioni in atto, con una rinnovata centralità per formazione, ricerca ed innovazione. “Bisogna costruire un mercato del lavoro più dinamico ed equilibrato che favorisca l’inserimento al lavoro di giovani e donne, con un sistema di politiche attive efficace ed equo”, prosegue Coppotelli. Il Consiglio Generale della CISL di Frosinone ha apprezzato molto anche l’intervento del Segretario Generale della CISL del Lazio, Paolo Terrinoni, che si è soffermato, maggiormente, sull’ottimo livello della coesione interna, fondamentale per fare scelte responsabili, che riescano a tutelare i lavoratori e le loro famiglie. Giovanna Ventura, Segretario Organizzativo CISL Nazionale, nel suo intervento, ha ribadito come debbano essere rafforzate le misure di sostegno ad un modello di relazioni sindacali autonomo, innovativo e partecipativo, che, con la contrattazione di secondo livello, tenga insieme il collegamento virtuoso tra produttività e retribuzione. Il Consiglio Generale della CISL di Frosinone ha espresso grande soddisfazione  per il rinnovo dei CCNL di Lavoro del comparto dell’Istruzione che interessa 1 milione e 200 mila lavoratrici e lavoratori della Scuola, Università, Ricerca e dell’alta formazione artistica e musicale, poiché dopo  anni si sono sbloccati i rinnovi contrattuali che hanno pesantemente penalizzato e mortificato, sul piano economico e professionale,  lavoratori e lavoratrici. Nei prossimi mesi tutta l’Organizzazione sarà impegnata nel sostenere i rinnovi delle RSU nel pubblico impiego, scuola, ricerca, università, per dare impulso e rappresentanza alla CISL, ai suoi valori, alle professionalità che quotidianamente fanno andare avanti il Paese.    

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa