Toscana. Terzo giorno di sciopero per i lavoratori della Foster

Firenze, 21 marzo 2018. Una delegazione di Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil ha incontrato questa mattina RFI per esprimere la forte preoccupazione per i mancati stipendi (resta da pagare ancora la mensilità di febbraio, e ad oggi non ci sono risposte su quando avverrà) e per la difficoltà dell’azienda che mette a rischio la tenuta occupazionale del sito: Condotte Spa (che controlla Nodavia) recentemente ha chiesto di essere ammessa al concordato preventivo.
 
Durante l’incontro RFI ha rassicurato i sindacati sulla volontà di andare avanti, sottolineando l’intenzione di portare a termine l’opera, già finanziata, e che entro le prossime settimane dovrebbero arrivare gli ultimi permessi per iniziare lo scavo con la talpa del tunnel per il sotto attraversamento. RFI si è anche detta disponibile a partecipare a tavoli per trovare una soluzione al pagamento degli stipendi.
 
I lavoratori, subito dopo l’incontro, si sono riuniti in assemblea e hanno deciso di andare avanti con la protesta: domani terzo giorno consecutivo di sciopero. Alle 14 saranno in presidio in piazza Duomo, dove si svolgerà un incontro tra sindacati, Regione e Nodavia per parlare del futuro del cantiere Foster di via Circondaria.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.