• ManovraFurlan:

    Manovra
    Furlan: "Innovazione, ricerca, formazione, infrastrutture siano al centro dell'agenda di Governo"

    Continua...

  • Lavoro. Prosegue il calo delle domande di CigSbarra:

    Lavoro. Prosegue il calo delle domande di Cig
    Sbarra: "Effetto della ripresa e delle minori possibilità di utilizzo. Serve incontro con il Governo su ammortizzatori sociali e politiche attive"

    Continua...

  • A Salerno l'Assemblea nazionale di Cgil Cisl Uil

    A Salerno l'Assemblea nazionale di Cgil Cisl Uil
    "Parte la battaglia dei sindacati per il diritto ad una sanita’ piu’ efficiente ed universale”

    Continua...

  • IlvaCisl:

    Ilva
    Cisl: "Una bella notizia i tanti si’ all’accordo. Ora l’azienda rispetti tutti i punti dell’intesa"

    Continua...

  • SindacatoCisl:

    Sindacato
    Cisl: "Nessuna fuga degli iscritti. Nel triennio 2015-2017, gli associati Cisl cresciuti di oltre diecimila tra i lavoratori attivi"

    Continua...

  • Crollo GenovaFurlan:

    Crollo Genova
    Furlan: "Basta polemiche. Bisogna pensare al futuro di Genova e sostenere l’economia della Liguria"

    Continua...

  • Dal territorio

COMUNICATI STAMPA

Sicurezza. Morti due lavoratori dell’ Archivio di Stato di Arezzo. Furlan: "Un'altra tragedia inaccettabile che addolora ed indigna tutti i lavoratori"

Roma, 20 settembre 2018 - “Profondo cordoglio della Cisl alle famiglie dei due lavoratori pubblici di Arezzo morti sul lavoro... continua

Lavoro. Sbarra: "Riduzione cig effetto della ripresa ma anche delle minori possibilità di utilizzo. Chiesto incontro al Ministro Di Maio su ammortizzatori sociali e politiche attive"

Roma, 20 settembre 2018 - "Continuano a ridursi le ore autorizzate di cassa integrazione, in parte per effetto del miglioramento... continua

Dell’Aringa. Furlan: "E’ una grave perdita per il mondo del lavoro"

18 settembre 2018 - "La scomparsa improvvisa di Carlo Dell’Aringa e’ un fatto che ci addolora molto. E’ una grave... continua

Lavoro. Sbarra: "Segnali positivi ma occupazione più fragile rispetto a 10 anni fa, vanno rafforzati ammortizzatori e politiche attive"

Roma, 18 settembre- "La nota congiunta Ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal, conferma, per il secondo trimestre 2018... continua

Industria. Colombini: "Calo fatturato dovuto a mancanza di fiducia di famiglie ed imprese"

Roma, 18 settembre 2018 - "Il calo del fatturato dell'industria, come rilevato oggi dall'Istat, è dovuto di certo soprattutto alla... continua

Labor TV

Intervento di Annamaria Furlan a RaiNews24 sulla manovra economica

Guarda tutti i video

IN EVIDENZA

A PROPOSITO DI

  • "Conte ci ascolti, meno tasse sul lavoro e le pensioni". Intervista ad Annamaria Furlan, "Il Giornale" del 21 settembre 2018

    furlan2018bis21 settembre 2018. "Lavoratori dipendenti e pensionati, insieme, rappresentano oltre  il 75% del nostro erario. Da tanto tempo che, come Cisl, chiediamo una riforma fiscale amica del lavoro che agevoli le imprese che investono in occupazione e in ricerca. Allo stesso modo, chiediamo un fisco meno pesante sulle buste paga dei lavoratori e sulle pensioni  degli anziani. Credo che la manvora debba dare un segnale chiaro per mettere la crescita al centro: si può fare un progetto per tappe".  E alla domanda sul superamento della legge Fornero  con l'introduzione di quota 100, Furlan risponde "Quota 100 con 62 anni di età pensionabile e 41 anni o 41 e mezzo di contrbuti come secondo canale di uscita è una buona base di partenza che il Governo deve discutere con le parti sociali. Ci sono due aspetti da risolvere: creare una pensione di garanzia per i giovani e garantire un'uscita alle donne, soprattutto del Mezzogiorno, che non riescono ad arrivare a 38 anni di contrbuti". (...) "Mi auguro che si possa aprire un confronto, ma ormai Conte ha superato i tre mesi dall'insediamento e non ha mai incontrato le parti sociali. La Legge di Bilancio sarebbe una buona opportunità".

FOCUS

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

tesseramento 2018 orizzontale nologo lowres

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

Consenso privacy
 

Toscana. Non autosufficienza. Presentato stamani a Firenze il Rapporto annuale Fnp Cisl sulla capacità di presa in carico del sistema nella regione

Firenze, 21 Giugno 2018 - E' stata presentata stamani a Firenze nel corso di un incontro nella sede della Cisl Toscana, la ricerca sulla capacità di presa in carico nella regione delle persone anziane non autosufficienti. Lo studio realizzato dalla Fnp-Cisl Toscana in collaborazione con la Fondazione Zancan, arrivato quest’anno alla quarta edizione, parte da un monitoraggio, in 23 zone-distretto della Toscana, relativo all’attuazione della Legge regionale sulla non autosufficienza, In una scala tra 0 e 1 (dove 1 rappresenta il risultato migliore), quella della Valdichiana Aretina è la zona-distretto toscana con la maggiore capacità di presa in carico delle persone anziane non autosufficienti, arrivando ad un punteggio di 0,62, seguita da Alta Valdelsa (0,61) e Valdarno Inferiore (0,6); bene anche Amiata Senese-Val d’Orcia, Colline Metallifere, Mugello, Senese (tutte a 0,58) e Valle del Serchio (0,57). La zona meno performante è quella Livornese (0,36), mentre poco meglio fanno Apuane e Colline dell’Albegna (entrambe 0,4). Poco sopra la zona Fiorentina (0,42), che però è tra quelle che migliora di più rispetto a due anni fa (era a 0,3).
La ricerca è stata presentata stamani a Firenze nel corso di un incontro nella sede della Cisl Toscana a cui hanno preso parte l’assessore regionale alla sanità e welfare Stefania Saccardi, il segretario generale nazionale della Fnp Ermenegildo Bonfanti, Sergio Chienni presidente della Conferenza dei sindaci del Valdarno, Andrea Francalanci direttore Società della salute Firenze, Giuseppe Gugliotti presidente della Società della salute senese, Francesca Ricci della Segreteria Cisl Toscana, Mauro Scotti segretario generale Fnp Toscana, Tiziano Vecchiato, direttore Fondazione Zancan.
La ricerca valuta anche le variazioni nel ranking 2017 rispetto al 2015 e mentre 7 zone migliorano (Firenze e Fiorentina Nord-Ovest, Valdichiana Aretina, Colline Metallifere, Valle del Serchio, Alta Val di Cecina, Casentino, le altre 16 peggiorano le proprie performance.
“La Toscana - dice il segretario generale della Fnp-Cisl Toscana, Mauro Scotti –è tra le regioni migliori, abbiamo una legge e stanziamenti regolari, ma i non autosufficienti aumentano e l’intervento è ancora parziale e insufficiente. Serve certamente una legge nazionale che garantisca omogeneità e risorse, come prevede la proposta di legge presentata dai sindacati pensionati nazionali di Cgil, Cisl e Uil, ma possiamo migliorare anche nella nostra regione. Come ? Intanto destinando più risorse e facendo crescere e organizzando meglio l’assistenza domiciliare, con percorsi di sostegno per le famiglie, su cui grava ancora gran parte del peso: solo il 19% dei quasi 80mila non autosufficienti toscani è accolto in RSA, agli altri pensano per lo più le famiglie. Va potenziata la domiciliarità, perché costa di meno (e quindi può offrire risposte a più persone), è più efficace e lascia integre le famiglie. E poi va garantita più omogeneità in Toscana: troppe volte, pur nella stessa regione, si hanno risposte molto diverse a seconda di dove si vive.”
La ricerca evidenzia tra l’altro che rispetto al 2015 è diminito il numero dei punti insieme sul territorio: ce n’era uno ogni 1794 abitanti over75, ora siamo scesi a 1 ogni 2mila. E la loro distribuzione si conferma indifferente rispetto al numero di anziani, seguendo piuttosto una logica amministrativa: la zona Valdichiana e la Valle del Serchio contano entrambe circa 9mila abitanti over 75, ma mentre nella prima i punti insieme sono 3 (a fronte di 6 comuni), nella seconda sono 9 (a fronte di 19 comuni).
Stesso andamento per la copertura oraria dei punti insieme (scesa da 7 ore medie a settimana a 6,5): Firenze garantisce lo stesso numero di ore (80) delle aree Empolese e Pratese, pur avendo più del doppio di abitanti over75.
Il sistema insomma mostra limiti di autoreferenzialità, rispondendo più a esigenze amministrativo/burocratiche che alle richieste dei cittadini; e anche la riduzione nel numero delle Asl e delle zone distretto non ha di fatto ridotto la grande varietà di strumenti e sedi decisionali esistenti (ad esempio la governance è ancora affidata in alcune zone alle società della salute, in altre alla conferenza dei sindaci), né la disparità nelle capacità di presa in carico.
Una tendenza confermata anche dal personale: su 400 dipendenti circa nei punti insieme, negli ultimi due anni sono aumentati gli amministrativi rispetto a sanitari e assistenti sociali.
“Rispetto al 2008 – conclude Scotti – i non autosufficienti in Toscana sono cresciuti da 65 a 80mila, soprattutto i casi pù gravi, con gli over85 aumentati del 26%; il problema tocca sempre più famiglie e in modo più pesante e c’è una forte disparità sul territorio nella capacità di risposta. Credo che, dopo 10 anni, anche la legge regionale abbia bisogno di un bel tagliando",

 

CONQUISTE DEL LAVORO

copertina_conquiste_del_lavoro

Uni Global Union, accordo globale per i lavoratori Bnp Paribas

Congedo parentale retribuito, assicurazione sulla salute e sulla vita, libertà sindacali, severi controlli anti-molestie: sono alcuni dei punti chiave dell'intesa...

Il Pil 2017 rivisto al rialzo a +1,6%, il deficit al 2,4%

Lavoro, Furlan (Cisl): reddito di cittadinanza non deve essere solo sussidio. Manovra, il ministro dell’economia Tria: parlare di pace fiscale...

Premio Ferrero, dolce risultato

Sono oltre 2mila euro ad entrare nelle buste paga dei 6mila dipendenti del colosso dolciario.A siglare il rinnovo dell’accordo la...

Auto, l’estate mette le ali al mercato Ue

Bene luglio, ma il boom è ad agosto: + 30%. A spingere gli acquisti le nuove regole sull’omologazionein vigore...

StMicroelectronics, raggiunto rinnovo: premio di risultato più ricco

Nell’intesa anche aumento dei permessi per conciliare tempi di vita-lavoro e miglioramento assistenza sanitaria integrativa. Tra i punti fermi...

CONQUISTE DEL LAVORO

Uni Global Union, accordo globale per i lavoratori Bnp Paribas

Congedo parentale retribuito, assicurazione sulla salute e sulla vita, libertà sindacali, severi controlli anti-molestie: sono alcuni dei punti chiave dell'intesa...

Il Pil 2017 rivisto al rialzo a +1,6%, il deficit al 2,4%

Lavoro, Furlan (Cisl): reddito di cittadinanza non deve essere solo sussidio. Manovra, il ministro dell’economia Tria: parlare di pace fiscale...

Premio Ferrero, dolce risultato

Sono oltre 2mila euro ad entrare nelle buste paga dei 6mila dipendenti del colosso dolciario.A siglare il rinnovo dell’accordo la...

Auto, l’estate mette le ali al mercato Ue

Bene luglio, ma il boom è ad agosto: + 30%. A spingere gli acquisti le nuove regole sull’omologazionein vigore...

StMicroelectronics, raggiunto rinnovo: premio di risultato più ricco

Nell’intesa anche aumento dei permessi per conciliare tempi di vita-lavoro e miglioramento assistenza sanitaria integrativa. Tra i punti fermi...

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa