Intestazione XVIII Congresso Confederale "Per la persona, per il lavoro" è lo slogan scelto dalla Cisl per il suo XVIII Congresso il cui lungo percorso, avviato a novembre in tutta Italia con i 1062 congressi delle federazioni territoriali di categoria, si concluderà a Roma al Palazzo dei Congressi dell’Eur con la quattro giorni del Congresso confederale dal 28 giugno al 1° luglio. 63 congressi delle Unioni territoriali, 400 congressi delle federazioni di categoria regionali, 19 congressi delle Unioni regionali e 19 congressi delle federazioni nazionali hanno accompagnato il lungo e capillare percorso democratico con l’obiettivo di rinnovare il gruppo dirigente a tutti i livelli e rafforzare la scelta originaria del radicamento della CISL nei posti di lavoro e nel territorio.

Furlan: "Da Papa Francesco un appello al sindacato a rappresentare i bisogni degli ultimi"

Furlan20Roma, 29 giugno 2017. Nel corso del suo intervento di apertura alla seconda giornata dei lavori congressuali, la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, è tornata a ringraziare Papa Francesco che ieri aveva ricevuto i delegati della Cisl.
"Ci sono state molte interpretazioni sulle parole che Papa Francesco ha rivolto alla Cisl ed a tutto il sindacato ieri.  Ma noi pensiamo che il monito, l'appello di Papa Francesco sia stato quello di rappresentare i bisogni degli ultimi. Questo vuol dire che il Papa è convinto che il sindacato ce la può fare a portare avanti questa esigenza e lo ringrazio tanto per averci riconosciuto questo ruolo, lo ringrazio da cattolica e come donna sindacalista che ha scelto di fare questo mestiere proprio per mettersi al servizio degli altri. Abbiamo fatto tanto per il nostro paese e continueremo a farlo. L'unità sindacale si costuisce con le idee e con le strategie comuni dove le nostre piattaforme diventano motivi ed elementi di sfida del sindacato che lanciamo a tutto il paese. Molti si chiedono a che cosa sono serviti i sindacati italiani in questi anni. Spesso con tono di non ammirazione. Ma per noi parlano i fatti, quello che abbiamo fatto difendendo migliaia di posti di lavoro in tantissime aziende con i contratti di solidarietà e con tanti accordi aziendali sempre accanto ai lavoratori. Siamo noi che accogliamo nelle nostre sedi migliaia di persone, tanti disperati che non hanno niente. Ecco perchè diciamo grazie di cuore anche a Susanna Camusso ed a Carmelo Barbagallo per il loro intervento al nostro congresso, entrambi testimoniano la volontà di contribuire  insieme a sentirsi fino in fondo soggetto responsabile e classe dirigente del nostro paese. E'importante avere sentito nei loro interventi tante analisi e progetti comuni che ci uniscono nel fare, nell' agire, nella capacità di proposta. Ed un rigraziamento va anche anche il Segretario generale della Ces, Luca  Visentini, un altro caro amico della Cisl. Furlan ha sottolineato come Europa, lavoro, dignità della persona costituiscono per il sindacato italiano ed europeo un unico elemento. Abbiamo bisogno di cambiare l' Europa con proposte forti in modo da farla ridiventare un punto di equilibrio e di pace nel mondo. L'Europa deve riportare il mondo occidentale ad un dialogo che costruisca la pace". 
 

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.