Intestazione XVIII Congresso Confederale "Per la persona, per il lavoro" è lo slogan scelto dalla Cisl per il suo XVIII Congresso il cui lungo percorso, avviato a novembre in tutta Italia con i 1062 congressi delle federazioni territoriali di categoria, si concluderà a Roma al Palazzo dei Congressi dell’Eur con la quattro giorni del Congresso confederale dal 28 giugno al 1° luglio. 63 congressi delle Unioni territoriali, 400 congressi delle federazioni di categoria regionali, 19 congressi delle Unioni regionali e 19 congressi delle federazioni nazionali hanno accompagnato il lungo e capillare percorso democratico con l’obiettivo di rinnovare il gruppo dirigente a tutti i livelli e rafforzare la scelta originaria del radicamento della CISL nei posti di lavoro e nel territorio.

FIM CISL - Nel segno del rinnovamento riflettori puntati su giovani, rappresentanza e nuovo contratto

Multithumb found errors on this page:

Could not create image: /var/www/html/cache/multithumb_thumbs/b_180_160_16777215_00_images_primo_piano_2_Altri_Congressi_CONGRESSO-FIM.jpg. Check if you have write permissions in /var/www/html/cache/multihumb_thumbs/

CONGRESSO FIM10 Giugno 2017 - Si è concluso con la riconferma di Marco Bentivogli alla guida dei metalmeccanici della Cisl il 19° Congresso nazionale della Fim svoltosi a Roma dal 7 al 9 giugno all'Auditorium Parco Della Musica. Accanto a lui nella segreteria Roberta Roncone, Ferdinando Uliano, Michele Zanocco e Nicola Alberta.

"Questo è il tempo delle più grandi opportunità mai capitate all’umanità e la nostra sfida è far sì che siano per tutti" ha sottolineato Marco Bentivogli parlando del "#SindacatoFuturo e delle sfide che la quarta rivoluzione industriale ed il cambiamento sociale pongono alla rappresentanza del lavoro". Una relazione ricca di spunti che ha avuto al centro molti dei nodi centrali del momento: dalla delicata vertenza in corso sull'Ilva, al tema dei giovani del quale discutere "senza retorica, ma con proposte concrete per riavvicinarli al sindacato". Ma anche il tema della rappresentanza, le relazioni industriali ed il nuovo contratto dei metalmeccanici,"il contratto più difficile della nostra storia" - ha osservato. E poi ancora cash mob etici, voto con il portafoglio, Industry ed ecosistema 4.0, formazione.  "Noi ci sentiamo orgogliosamente della Cisl e sosteniamo iniziative di trasparenza perché la Cisl ci sta a cuore” ha poi concluso confermando piena fiducia e sostegno alla Segretaria generale Annamaria Furlan.

La leader della Cisl nel suo intervento al Congresso ha affrontato a sua volta il tema, caro alla confederazione, della trasparenza del sindacato: "Abbiamo fatto scelte coerenti  - ha detto- per costruire una Cisl trasparente come una casa di vetro con un codice etico, un regolamento economico per tutti i dirigenti ed operatori, verifiche ispettive su bilanci e tesseramenti. Non e' stata una passeggiata. Ma lo abbiamo fatto prendendoci tutti una parte di responsabilità, anche con scelte dolorose che hanno diviso il gruppo dirigente, ma ritrovando subito dopo una grande unita' interna. Una grande organizzazione democratica come la Cisl , - ha concluso - sceglie una strada e poi la realizza a partire dalla presenza dei giovani, delle donne, degli immigrati e dei delegati di base che dovranno essere presenti negli organismi della Cisl a tutti i livelli".

Per approfondimenti vi invitiamo a visitare il sito della Fim Cisl

 

Allegati:
Scarica questo file (Programma-congresso-FIM-CISL-NAZIONALE.pdf)Il Programma3333 kB

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.