Intestazione XVIII Congresso Confederale "Per la persona, per il lavoro" è lo slogan scelto dalla Cisl per il suo XVIII Congresso il cui lungo percorso, avviato a novembre in tutta Italia con i 1062 congressi delle federazioni territoriali di categoria, si concluderà a Roma al Palazzo dei Congressi dell’Eur con la quattro giorni del Congresso confederale dal 28 giugno al 1° luglio. 63 congressi delle Unioni territoriali, 400 congressi delle federazioni di categoria regionali, 19 congressi delle Unioni regionali e 19 congressi delle federazioni nazionali hanno accompagnato il lungo e capillare percorso democratico con l’obiettivo di rinnovare il gruppo dirigente a tutti i livelli e rafforzare la scelta originaria del radicamento della CISL nei posti di lavoro e nel territorio.

BARI - Questione demografica, lavoro, welfare, sviluppo, turismo, formazione per il rilancio

BANNER BARI24 Marzo 2017 - Un programma intenso di appuntamenti quello che ha animato il V Congresso dell'Unione territoriale della Cisl di Bari i cui lavori si sono conclusi con la riconferma di Giuseppe Boccuzzi alla guida dell'organizzazione per i prossimi quattro anni. Con lui riconfermati anche i componenti della Segreteria Giuseppe Nanula e Rosiane Riche.

La due giorni congressuale è stata un'occasione di riflessione e confronto intorno ad alcuni temi strategici e cari alla Cisl partendo dalle questioni strettamente connesse al territorio: turismo culturale, formazione, questione demografica, sviluppo, welfare e innovazione. 

Oltre 142 i delegati in rappresentanza degli 80 mila iscritti della Cisl barese  e numerosi gli interventi che si sono susseguiti nel corso dei lavori. Primo fra tutti quello del segretario generale Giuseppe Boccuzzi incentrato sul tema ”Lavoro come rete di ruoli, città come comunità d’inclusione”, seguito dalla tavola rotonda alla quale sono intervenuti: il giornalista e saggista Lino Patruno autore de Il meglio Sud, Pierangelo Raffini assessore sviluppo economico del comune di Imola su “Manufacturing zone restart, come ripartire dal lavoro” e il segretario confederale Cisl, Gigi Petteni. I lavori congressuali sono proseguiti nella seconda giornata all’Hotel Parco dei Principi di Palese con il dibattito, gli interventi di Daniela Fumarola, Segretario generale Cisl Puglia Basilicata, e le votazioni con la proclamazione del Segretario generale e dei componeti la segreteria.

 "Soddisfatto" il segretario generale Giuseppe Boccuzzi, che dopo la prima giornata intensa ha ringraziato tutti i delegati e le delegate che hanno partecipato ai lavori con straordinario entusiasmo. “La riconferma - ha detto  - è per noi una grande responsabilità, e l’hashtagl #crescereperilfuturo, scelto per il congresso la dice tutta" ha aggiunto confermando il proposito dell'organizzazione di continuare a lavorare sul terrritorio "per trasmettere non solo i valori del sindacato, ma anche il nostro impegno per la crescita del lavoro e dell’economia" attraverso quella che sarà "la sintesi di una vera proposta programmatica" volta a dare "una grande speranza di cambiamento”.

Fatti dunque, non solo parole, quelle del Segretario Boccuzzi che ha rivolto un appello alle istituzioni e alla politica, per "un impegno collettivo" che porti ad "un nuovo modo di concepire il territorio, un territorio che metta al centro la persona e il lavoro, un lavoro concreto che parta dallo sviluppo delle imprese, dall’attrazione di nuovi investimenti, che possa generare un nuovo welfare. Su questo costruiremo un nuova base programmatica”- ha spiegato.

E poi anche un’ampio passaggio sui giovani, e i nuovi lavori  e sulla gravità della situazione sociale dovuta alla mancanza di lavoro nei territori che "sta facendo scivolare ampie fette della nostra popolazione residente, tra cui giovani e bambini, nella povertà assoluta. "Un'economia che esclude i giovani,  - ha detto - diventa strutturalmente poco competitiva e scarsamente produttiva" occorre dunque "un vero e proprio programma nazionale dedicato ai giovani e alla loro condizione occupazionale". 

Anche Daniela Fumarola, Segretario generale Cisl Puglia Basilicata ha parlato dell'importanza di un'azione comune pe il rilancio del territorio: " Solo insieme - ha detto -  possiamo combattere i ritardi e le scelte opache che hanno ostacolato lo sviluppo dei nostri territori. Il sindacato deve continuare a star vicino alla gente come facciamo dal 1950. Bene comune, giustizia sociale, equità e solidarietà sono le nostre parole d’ordine da coniugare con un’azione concreta. Ai giovani, alla gente "non vogliamo dare speranze di maniera ma la certezza che ci stiamo impegnando in un progetto per il futuro che possa coinvolgerli".

Ai lavori congressuali è intervenuto anche il Segretario confederale Cisl, Gigi Petteni al quale sono state affidate le conclusioni della prima giornata. Petteni, nel suo intervento, ha posto l'accento sulla necessità di “costruire un nuovo modello di sindacato che diventi ‘di prossimità’, riconnettendoci ai territori attraverso le competenze dei dirigenti e degli operatori territoriali e affidandoci a quelle ‘leadership diffuse’ che sono i delegati e le rsu sui territori e nei luoghi del lavoro. Dobbiamo assumere una forte vertenzialità sulla questione fiscale e tornare ad essere un’autorità salariale" ha detto. E ai giornalisti che lo hanno sollecitato sul tema del congresso e sulla decisione del governo di eliminare i voucher ha risposto “Per la persona, per il lavoro è la grande sfida della Cisl. Il paese deve ripartire, iniziando dai bisogni delle persone, e quindi dalle tutele, la conciliazione il welfare, i giovani e alternanza scuola lavoro. Noi della Cisl abbiamo sempre lavorato per il contenimento dei voucher, e il Governo invece con l’abolizione completa ricondurrà nel sommerso tutta una serie di attività. Una vera beffa" ha concluso.

 

Per un resoconto completo dei lavori congressuali visita il sito www.cislbari.it

Allegati:
Scarica questo file (Manifesto Congresso CISL.pdf)Il Manifesto2030 kB
Scarica questo file (INVITO CISL  Interno.pdf)Il Programma585 kB

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.