Intestazione XVIII Congresso Confederale "Per la persona, per il lavoro" è lo slogan scelto dalla Cisl per il suo XVIII Congresso il cui lungo percorso, avviato a novembre in tutta Italia con i 1062 congressi delle federazioni territoriali di categoria, si concluderà a Roma al Palazzo dei Congressi dell’Eur con la quattro giorni del Congresso confederale dal 28 giugno al 1° luglio. 63 congressi delle Unioni territoriali, 400 congressi delle federazioni di categoria regionali, 19 congressi delle Unioni regionali e 19 congressi delle federazioni nazionali hanno accompagnato il lungo e capillare percorso democratico con l’obiettivo di rinnovare il gruppo dirigente a tutti i livelli e rafforzare la scelta originaria del radicamento della CISL nei posti di lavoro e nel territorio.

VERONA - Disoccupazione e nuove povertà le sfide per rilanciare il territorio

banner Verona27 Marzo 2017 -  Il Congresso dell'Unione territoriale della Cisl Verona si è concluso a Bardolino con la riconferma fino al 2021 a larghissima maggioranza (81 consensi su 83 votanti) di Massimo Castellani alla guida dell'organizzazione,dove approdò nel 2009.

 

"Il sistema produttivo è caratterizzato da un cambiamento di rotta" hasottolineato Massimo Castellani nel suo intervento. "C''è sempre meno industria e sempre meno occupazione tradizionale. Soffrono soprattutto i profili a bassa professionalità, che trovano sbocchi marginali o restano al palo". Castellani si è poi soffermato sulla fluidità di contratti e forme di impiego sottolineando come oggi ci sia bisogno "più che mai di un sindacato che sappia aggregare e mettere insieme le istanze di lavoratori che, pur occupati nella stessa realtà e a parità di mansione, hanno inquadramenti diversi. Dobbiamo misurarci con il fenomeno della disoccupazione e con le nuove povertà. In una parola recuperare un ruolo territoriale", ha sottolineato, sostenendo che "serve una Cisl che si autoriformi e si metta in gioco per il rinnovamento della società".

Nel corso del congresso è stato presentato il progetto sulla rigenerazione urbana: un'analisi sociale del territorio, con valutazione economico finanziaria, a cura del dipartimento di Economia aziendale dell'Università di Verona, per una proposta di pianificazione urbana compatibile con i bisogni di chi abita o vive la città. Luca Romano di Local Area Network ha presentato un primo step del rapporto che dimostra come tra 2008 e 2015 Verona sia cresciuta in termini di centralità, sviluppo e flussi di ricchezza, ma senza adeguata infrastruttura programmatoria condivisa da una classe dirigente allargata.

Con Castellani, nella segreteria sono stati eletti Marta Castiglioni e Silvano Pandolfo. Nei prossimi giorni saranno designati gli altri due componenti dell'organismo di vertice del sindacato, per i dipartimenti pubblica amministrazione e industria.

Per un resoconto completo dei lavori congressuali visita il sito della Cisl di Verona

Allegati:
Scarica questo file (INVITO.pdf)Progamma205 kB

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.