Locazioni brevi: pubblicata la Guida dell'Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una nuova guida ed una circolare con dei chiarimenti in merito alla nuova disciplina delle “locazioni brevi”.

La Guida

La nuova pubblicazione illustra le novità relative alle regole per chi esercita attività di intermediazione immobiliare sia attraverso i canali tradizionali sia attraverso la gestione di portali telematici. Gli intermediari che intervengono nella conclusione dei contratti di locazione breve devono comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati della locazione stipulata per il loro tramite.

Inoltre, se intervengono anche nel pagamento o se incassano i corrispettivi, sono tenuti a versare all’erario, entro il mese successivo, una ritenuta pari al 21% del canone. Ritenuta che va applicata sull’intero importo indicato nel contratto di locazione breve che il conduttore è tenuto a versare al locatore.

La guida spiega anche come, per questi contratti, il locatore possa optare per il regime della cedolare secca assoggettando il reddito derivante dalla locazione all’imposta sostitutiva del 21% invece della tassazione ordinaria. I contratti possono essere conclusi direttamente dalle parti o tramite soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare o mediante piattaforme online.

La Circolare

La circolare n. 24/E chiarisce alcuni aspetti relativi a questi tipi di contratti, sottolineando a quali contratti si applica la nuova disciplina sulle locazioni brevi, fornendo un focus sulle caratteristiche dei contratti stessi, chi sono gli attori coinvolti, illustrando la tipologia degli immobili e dei servizi coinvolti, cosa devono fare gli intermediari e i locatori coinvolti, chi opera le ritenute ed effettua le comunicazioni dei dati relativi ai contratti, fornendo i chiarimenti relativi alle sanzioni previste.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Locazioni Brevi All. 1.pdf)Locazioni brevi - La Guida785 kB
Scarica questo file (Circolare)Circolare181 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa