• Grandi temi
  • Europa - Mondo - Politiche migratorie

Confederacion Sindical de las Americas. Il terzo congresso sancisce la crisi dell’unità. Da 'Conquiste del Lavoro"

San Paolo, 11 Maggio 2016 - "Il terzo congresso della Confederacion Sindical de las Americas (circa 60 milioni di lavoratori rappresentati nel Continente americano, nord e sud, in 52 centrali sindacali di 22 paesi) ha registrato i primi scricchiolii rispetto all’unità faticosamente costruita e consolidata con il lungo processo di unificazione che nel 2006 costituì la Confederazione Internazionale dei Sindacati. Nell’arroventato clima di Sao Paulo, condizionato dalle reazioni delmondopolitico e della società civile all’imminente processo di “impeachment” per la Presidente Dilma Roussef, 12 organizzazioni sindacali, tra le più rappresentative e forti del subcontinente, hanno lasciato il congresso esprimendo forte critica verso la maggioranza e l’establishment rappresentato dall’attuale segretariato, che è stato comunque confermato per il terzo mandato consecutivo". (...)  (leggi l'articolo integrale da "Conquiste del Lavoro")

 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (2016-05-11-Conquiste-CSA.pdf)Articolo, da \"Conquiste del lavoro\"837 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa