• Grandi temi
  • Europa - Mondo - Politiche migratorie

Rapporto economico Italia 2017 (OCSE). Crescita, competenze, povertà le sfide per il nostro paese

17 Febbraio 2017 - Presentato il Rapporto economico Italia 2017 dell'OCSE per la cui elaborazione si sono svolti incontri specifici anche con Cgil, Cisl, Uil. Crescita, competenze e povertà le sfide segnalate dall'OCSE per il nostro paese, con alcune raccomandazioni tra cui il ruolo della PA nella produttività che pur se bassa è comunque in aumento, lotta all'evasione fiscale, maggiore spesa per investimenti soprattutto su ricerca e sviluppo, miglioramento dei servizi per le politiche attive e di formazione, alternanza scuola lavoro e adozione di un piano completo di contrasto alla povertà.

In sintesi nel report si segnala la necessità di stimolare una crescita inclusiva evidenziando i progressi fatti dalle riforme e le pendenti criticità del debito e crediti deteriorati, alla stregua della commissione Ue, nuove riforme in tema di abbassamento della soglia per il pagamento in contanti;taglio permanente dei contributi sociali; tasse immobiliari basate su valori catastali aggiornati; riforma organica delle procedure fallimentari; rilancio della spesa infrastrutturale; adozione del programma nazionale contro la povertà

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (OCSE.Rapporto-economico-Italia2017-sintesi.pdf)Rapporto OCSE 201752 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa